GB3: le riprese nel 2015, Ivan Reitman lascia la regia!

0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 Pin It Share 0 Email -- 0 Flares ×

Qualche settimana fa, all’indomani dell’improvvisa morte di Harold Ramis, la Sony Pictures ha confermato di voler continuare con il suo progetto di realizzare Ghostbusters 3, spiegando che la sceneggiatura era in fase di riscrittura.

Oggi arriva un nuovo aggiornamento, decisamente concreto, grazie a una lunga intervista di Deadline a Ivan Reitman, che ha deciso di congedarsi da regista del progetto, le cui riprese tuttavia non sono mai state così vicine e sono ora fissate per l’inizio del 2015.

Reitman, assieme alla Sony, cercherà un nuovo regista basandosi su una lista molto selezionata di candidati:

La prima sceneggiatura era stata stesa da Lee Eisenberg e Gene Stupnitsky, assieme a me, e Harold Ramis e Dan Aykroyd ci aiutarono. Era una sceneggiatura bella, ma a un certo punto è diventato evidente che Bill Murray non avrebbe partecipato al film: abbiamo provato a parlare con lui per uno o due anni, ma era impossibile. Quando Bill finalmente… beh, non ci ha mai detto formalmente di no, ma non ha mai detto sì, beh a quel punto non c’era più modo di fare quel film. Così abbiamo deciso di iniziare tutto daccapo, e così ho iniziato a lavorare con Etan Cohen e Dan Iending. Harold si è ammalato tre anni fa, ma noi speravamo migliorasse e guarisse. Ho continuato a lavorare con Etan Cohen, e ora abbiamo una bozza di sceneggiatura davvero ottima, che piace molto allo studio.

In questa versione dello script i protagonisti originali hanno “ruoli molto piccoli”: il film sarà una sorta di sequel-reboot con una nuova generazione di Ghostbusters. E proprio il coinvolgimento degli altri attori ha convinto Reitman a non dirigere il film:

In questa versione, gli attori originali avranno un ruolo molto minore. Quando sono tornato dal funerale ero molto commosso e ho pensato a tante cose. Avevo appena finito di dirigere Draft Day, un progetto del quale vado molto fiero. Lavorare a un film così piccolo e drammatico è stato soddisfacente. Così, ho incontrato Amy Pascal e Doug Belgrad quando sono rientrato, gli ho spiegato che ci stavo pensando da settimane e che mi sarei limitato a produrre il film. Gli ho detto che potevo aiutarli a trovare un bravo regista, e aiutarlo, e così siamo rimasti d’accordo. Non volevo che si speculasse sui motivi del mio abbandono, quindi eccoli, la storia vera è questa.

La notizia che Reitman non dirigerà più il film ha colpito tutti, ma Amy Pascal della Sony sostiene di comprendere la decisione:

Abbiamo capito perfettamente. Ha preso quella decisione dopo la morte di Harold, ed è venuto a confermarcelo. Ci ha detto che nonostante fosse eccitato all’idea di tornare nel film e rimanere come produttore, non si sentiva di dirigere. Siamo felici di lavorare con lui in questo modo. Lo adoriamo e avrà comunque un ruolo importante. Siamo davvero ansiosi di poter iniziare il film.

Sul piano organizzativo, Reitman sottolinea:

Non posso ancora dire quanti Ghostbuster ci saranno nel cast di “giovani”, ma vogliamo che lo spirito del film originale rimanga, e sono felice di vedere che sembra che tutto stia procedendo in maniera molto naturale. Spero che si possa iniziare a girare il film in autunno a New York, ma viste una serie di questioni logistiche penso che le riprese cominceranno a inizio 2015.

Restiamo quindi in attesa di maggiori aggiornamenti sulla scelta del nuovo regista e del cast.

La notizia l’ha tradotta e riportata badtaste.it, l’originale: http://www.deadline.com/2014/03/ghostbusters-movie-going-forward-without-ivan-reitman-sony/

0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 Pin It Share 0 Email -- 0 Flares ×

2 pensieri su “GB3: le riprese nel 2015, Ivan Reitman lascia la regia!

  1. There is a huge difference in quality and bioavailability in nutritional products.
    The female gensrally ggives birth in enclosed spaces like a
    small cave or hollow log. ” Cut up pieces of sweet-tasting vegetables such as cabbage, onions, carrots, winter squash, parsnips, cauliflower and put them in a big pot of spring water with a pinch of sea salt.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:bye: 
:good: 
:negative: 
:scratch: 
:wacko: 
:yahoo: 
B-) 
:heart: 
:rose: 
:-) 
:whistle: 
:yes: 
:cry: 
:mail: 
:-( 
:unsure: 
;-)