Reboot GB: La Sony cambia i vertici

0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 Pin It Share 0 Email -- 0 Flares ×

pascal2

Ancora notizie riguardanti il reboot di Ghostbusters che stavolta riguarda la produttrice del film, Amy Pascal, che ha clamorosamente lasciato la Sony Pictures Entertainment. La Pascal non era solo la produttrice esecutiva del prossimo Ghostbusters ma era la numero 2 della Sony, perché era co-presidente del gruppo e capo della Sony Picture’s Fil Business. Da settimane era al centro della bufera per la vicenda del film The Interview e dell’attacco informatico alla Sony Pictures, attacco dal quale erano emerse imbarazzanti e-mail che contenevano dati segreti e anche messaggi venati di razzismo anche sul presidente Barack Obama.

La Pascal lascia così il suo gruppo dopo 12 anni di collaborazione ma l’accordo con cui lascia il posto le dà carta bianca per produrre film Sony per i prossimi quattro anni: e persiste un inquietante mistero riguardo il futuro di Ghostbusters, il cui progetto probabilmente rimarrà in standby per alcuni giorni finché cambieranno i vertici in casa Sony. Fra i nomi papabili c’è anche quello di Michael De Luca, produttore di origini italo americane, un nome che era balzato dalle e-mail rilevate dall’attacco hacker anche perché, dettaglio molto importante, in uno scambio fra lui e la Pascal le suggeriva di realizzare la saga di Ghostbusters tenendo conto dei vecchi acchiappafantasmi. “Potrebbero essere riferimenti leggeri ma sarebbe bello vedere il tutto collegato”, si legge in una mail del 9 settembre 2014.

Quindi, conoscendo i retroscena e il modo di pensare di De Luca su un eventuale terzo Ghostbusters, molti fan lo vorrebbero come successore della Pascal in modo da subentrare sulla produzione del film in corso e magari cambiare alcune decisioni di Paul Feig. Come avevamo ipotizzato, il parere positivo del vecchio cast su questo reebot potrebbe aver pesato sulle scelte di casting e già questo colpo di scena inaspettato apre uno spiraglio per coloro che vogliono Dan, Bill ed Ernie nel nuovo film.

Insomma, chi chiameranno?

A riguardo al casting, non è una novità leggere che in realtà nessuna delle quattro attrici indicate in questi giorni ha firmato un contratto. Lo scorso 28 gennaio, infatti, avevamo scritto che “solo Melissa McCarthy è stata scritturata dalla Sony mentre le altre tre sono in trattativa”, mentre le notizie di oggi escludono anche lei fra le attrici in attesa di un contratto.

0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 Pin It Share 0 Email -- 0 Flares ×

3 pensieri su “Reboot GB: La Sony cambia i vertici

  1. Veramente Gozer è il distruggitore. Mi sa che era proprio la Pascal, voleva vendicarsi rovinando la saga. ;-)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:bye: 
:good: 
:negative: 
:scratch: 
:wacko: 
:yahoo: 
B-) 
:heart: 
:rose: 
:-) 
:whistle: 
:yes: 
:cry: 
:mail: 
:-( 
:unsure: 
;-)