GHOSTBUSTERS ARRIVA NELLE SALE ITALIANE

0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 Pin It Share 0 Email -- 0 Flares ×

Oggi Ghostbusters, il reboot diretto da Paul Feig,

esce nelle sale italiane.

Dopo una attesa lunga 27 anni, da quando Ghostbusters II (1989) arrivò nelle sale ottenendo una accoglienza tiepida da parte della critica e del pubblico, congelando per un lungo periodo il franchise, in parte ripreso dal videogame ufficiale uscito nel 2009, e con le possibilità di avere un Ghostbusters III sempre più lontane, la Sony Pictures presenta il nuovo film di Ghostbusters in Italia, che esce oggi a distanza di 13 giorni dalla “prima” negli States.

La sinossi ufficiale:

Abby ed Erin sono una coppia di scrittrici semi sconosciute che decidono di pubblicare un libro sui fantasmi. La loro tesi consiste nell’affermare che questi sono assolutamente reali. Tempo dopo Erin ottiene un prestigioso incarico come docente della Columbia University. Quando il libro sugli spettri, ormai dimenticato, ricompare, diventerà lo zimbello della facoltà e sarà costretta a lasciare il lavoro. La sua credibilità è persa ed Erin decide a quel punto di riunirsi ad Abby aprendo una ditta di acchiappafantasmi. Scelta che si rivela vincente: Manhattan è invasa da una nuova ondata di spettri e non ci sarà altro da fare per il team che dargli la caccia.

Questo è l’elenco delle sale per vederlo in 2D presso il circuito The Space Cinema

In aggiornamento, inseriremo tutte le sale cinematografiche dove il film sarà proiettato.

E voi andrete a vederlo? diteci cosa ne pensate! siamo pronti a credere in voi!

SCARICATE QUI IL PRESSBOOK COMPLETO

Qui il link per acquistare i CD della soundtrack e dello score usciti lo scorso 15 luglio!

 

0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 Pin It Share 0 Email -- 0 Flares ×

5 pensieri su “GHOSTBUSTERS ARRIVA NELLE SALE ITALIANE

  1. Dunque, impressione a “caldo”: il film è piacevole da seguire e Paul Feig ha saputo dirigere in modo coerente questo reboot che, comunque, ha tantissimi riferimenti alla pellicola campione d’incassi del 1984, compreso un busto raffigurante Egon (al termine dei titoli di coda, è presente un bellissimo riconoscimento alla memoria di Harol Ramis). I tempi cinematografici sono completamente diversi da quelli degli anni ’80. In questo film non ci sono quasi pause e le azioni si sussegono una dopo l’altra. I cameo del cast originario sono tutti molto simpatici, soprattutto quello di Bill Murray che penso si sia divertito molto a rivestire un ruolo simile a quello di William Atherton/Walter Peck nel 1984. Voto complessivo, direi 7,5.

  2. Visto qualche giorno fa. STUPENDO. Mi è davvero piaciuto TANTISSIMO. Alla faccia dei blah blah degli hater. Penso che lo stile moderno si adatti perfettamente al tema e che lo spirito “gigione” sia rimasto intatto, ma fortunatamente aggiornato. Bellissimo. Lo tornerò a vedere questo weekend!

  3. alessandro
    riguardati l’ originale e poi dimmi se ci sono gag di dita medie e colpi nelle palle.
    ‘sto film è banalmente volgarotto oltre che cartonesco, niente a che fare con ghostbusters, ma piuttosto con scary movie, con la differenza che questa è una parodia involontaria.

  4. un’ ultima cosa, avevo quasi ragione sulla trappola: l’ hanno usata una sola volta, nella battaglia finale gli spettri li fanno esplodere, persino con le granate, oppure li tritano :-P

  5. Nulla a che vedere con l’originale, l’unica cosa di bello sono gli effetti speciali. La storia e molto banale e scontata. I riferimenti al primo sono frequenti e i campi del vecchio cast, molto fugaci. Il film non mi è piaciuto e penso che con i veri ghostbusters nn abbiano nulla a che vedere……peccato ho aspettato una vita il nuovo film sui ghostbusters e questo più che un rebbot, mi sembra un’ oltraggio………..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:bye: 
:good: 
:negative: 
:scratch: 
:wacko: 
:yahoo: 
B-) 
:heart: 
:rose: 
:-) 
:whistle: 
:yes: 
:cry: 
:mail: 
:-( 
:unsure: 
;-)