E chi chiamerai? Il Burgerbusters!

0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 Pin It Share 0 Email -- 0 Flares ×

Strani rumori allo stomaco? Provate un languorino alla fine della vostra giornata?

Voi e i vostri amici vorreste vedere una hamburgheria dove si mangia un panino a tre strati?

Se la risposta è sì, non esitate, infilatevi il cappotto e corrette nel posto giusto!

Il BURGERBUSTERS!

 

540302_1844536352465045_2956554289210944698_n
Sta per compiere due anni di vita e si trova nel cuore di Torino, a Via Monte Albergian 10, l’unica hamburgheria italiana dedicata al mondo Ghostbusters. Noi ci siamo stati, e vi possiamo riassumere il posto con una parola: delizioso, ed unico. Ok, sono due.

La mente dietro tutto questo è puramente Nerd, ed è una nostra vecchia conoscenza: parliamo infatti del presidente della Sezione Piemonte di Ghostbusters Italia Clay Dembech, che è appunto il gestore. Chi altrimenti?16388364_1816378855280795_6261173289779657769_n

Potremmo volgarmente tradurlo come l’Acchiappapanini, come ci viene suggerito non solo dal nome, ma anche dal buffo logo che mescola il volto di Egon Spengler con in mano un panino, con il divieto del “No Ghost” che tutti conosciamo. Un posto del genere ovviamente non si ferma alla citazione nel logo e nel titolo, ma praticamente in tutto quello che caratterizza un pub a tema: dal menu alle vetrine, alle teche di vetro che mostrano action figures, modellini e videogiochi, questo posto trasuda di mondo GB, ed è una gioia per gli occhi. Sulle pareti, è visibile la prima riproduzione del Dispositivo di Stoccaggio, troneggia un quadro del terribile Vigo, mentre su alcune mensole siete osservati da Gizmo, il mogwai proveniente dal film Gremlins. Già, perché il Burgerbusters non è solo Ghostbusters: è tutto quello che è stato per i bambini degli anni ’80 e ’90, e i terribili Gremlins sono stati iconici come i nostri acchiappafantasmi, assieme alla DeLorean di Ritorno al futuro o alla frusta di Indiana Jones. E’ un vero ritorno al passato, circondato fra l’altro da numerose consolle di videogiochi che pensavate persi per sempre: dal Nintendo al MegaDrive, le prime Playstation, i clienti possono giocare da soli o in gruppo, persino sbizzarrirsi con i vecchi Lego, oppure comprando direttamente dalla cassa giochi da collezione o gadget da Nerd!

lobgoChi scrive è stato spesso cliente – anche a domicilio, un servizio aggiunto da poco – ed è il momento di parlare della cosa più importante: gli hamburger. Il menu è molto simpatico e ogni panino porta il nome degli acchiappafantasmi, mentre altre pietanze omaggiano altri personaggi della nostra saga preferita. Nella accoglienza calorosa del personale, si vorrebbe provare tutto, tanto sono curiosi i nomi e gli ingredienti proposti, ma il rischio di ingozzarsi è alto: per questo suggeriamo di andarci più volte, e farsi suggerire dal gestore abbinamenti e nuove pietanze. Personalmente, il panino Winston è fra i preferiti (e comprende: hamburger di vitello Km 0 biologico loro creazione, bun con sesamo, insalata, pomodoro, uovo fritto (occhio di bue), bacon, formaggio, maionese e ketchup).

Nel dettaglio, la carta prevede 2 menu speciali per i bambini (e che si chiamano Happy Ghost Louis e Slimer), ben otto burger differenti, un Hot Dog e una serie di patatine fritte con cheddar. Se avete ancora fame, non perdetevi la cheesecake. Altrimenti aggiungete mozzarelle fritte o gli anelli di cipolla.

Il Burgerbusters è l’ideale per passare una cena all’insegna del divertimento con gli amici o la propria famiglia, il lavoro non li spaventa, il conto non vi spaventa!

E potrete seguire eventi e speciali serate sulla loro pagina Facebook e Instagram.

Ecco una galleria che vi metterà appetito

0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 Pin It Share 0 Email -- 0 Flares ×

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:bye: 
:good: 
:negative: 
:scratch: 
:wacko: 
:yahoo: 
B-) 
:heart: 
:rose: 
:-) 
:whistle: 
:yes: 
:cry: 
:mail: 
:-( 
:unsure: 
;-)