William Atherton

William Atherton, nome completo William Atherton Knight II nato a Orange il 30 luglio del 1947.

Atherton nacque a Orange, Connecticut figlio di Robert Atherton Knight. Dopo una manciata di piccoli ruoli cinematografici, Atherton interpretò il ruolo dello sfortunato fuggitivo Clovis Popeline in Sugarland Express , il lungometraggio di Steven Spielberg. Dopo questo recitò in Hindenburg. Egli svolse inoltre un ruolo guida nel 1978 nella miniserie Centennial, basata sul romanzo di James Michener.

Atherton entrò nella storia nel 1984, quando comparve nel film Ghostbusters come il prepotente agente Walter Peck. Atherton si ferì sul set quando fu investito da 200 libbre di crema da barba calate da una gru per simulare un torrente di marshmallow fuso. Nel 1988, Atherton interpretò il reporter Dick Thornburg nel film d’azione Die Hard – Trappola di cristallo, e partecipò anche nel 1990 al film Die Hard – 58 minuti per morire. Altri film a cui partecipò furono Nessuna pietà, Il rapporto Pelican, Bio-Dome, Mad City – Assalto alla notizia, Il corvo 3 – Salvation, L’ultimo Samurai, Sepolti vivi, Headspace, Virus e La ragazza della porta accanto. Secondo lo scrittore/regista Kevin Smith, Atherton era la sua prima scelta per riprodurre l’odioso Jared Svenning, il villano principale del film Mallrats.