Regolamento II – Gruppi sul territorio di Ghostbusters Italia

gbitalialogovettoriale

Regolamenti per i gruppi sul territorio di Ghostbusters Italia

 

Art. 1 Il Registro del Comando

1.a) Il Registro del Comando è la struttura di Ghostbusters Italia avente il compito di gestire, coordinare, aiutare e favorire le attività dei gruppi organizzati di Soci sul territorio, o Distaccamenti, così come regolato dall’art. 2 del presente Regolamento.

1.b) Il Registro del Comando è composto da uno o più Soci incaricati dal Comando (Consiglio Direttivo) di Ghostbusters Italia.

1.c) Il Registro è anche il vero e proprio elenco aggiornato dei gruppi territoriali dell’Associazione.

1.d) Al fine di facilitare i contatti tra i gruppi zonali e meglio condividere, organizzare e supportare gli scopi prefissi dall’Associazione, il Registro del Comando è dotato di un’apposita Mailing List o gruppo su pagina Facebook rappresentativa dei gruppi sul territorio. La mailing list o la pagina Facebook sarà seguita e moderata da uno o più Consiglieri di Ghostbusters Italia e da uno o più responsabili, Soci non Consiglieri comunque designati dal Comando stesso.

1.e) La Mailing List o la pagina gruppo Facebook dei Distaccamenti, il cui aspetto, indirizzo web e modalità di iscrizione non saranno trattati in questo Regolamento II, ha un suo regolamento specifico, rispettante le regole della netiquette, del buon vivere civile, dei copyright, dello Statuto, dei Regolamenti e delle finalità dell’Associazione Ghostbusters Italia.

Art. 2 I Distaccamenti

2.a) Al fine di condividere le proprie attività con amici e appassionati a livello locale, per semplificare gli incontri, per organizzare e svolgere eventi, facilitare l’aggregazione tra Soci, Ghostbusters Italia riconosce e promuove i gruppi locali, che all’interno dell’associazione sono definiti “Distaccamenti”.

2.b) Ogni Distaccamento potrà chiamarsi a sua volta o “Distaccamento” come da presente Regolamento del Club, oppure, per non limitare la fantasia e il divertimento dei Soci, “Gruppo”, “Sezione”, “Distretto”, “Reparto”, “Squadra”, “Caserma”, ecc. in particolare riferimento al mondo di “Ghostbusters” e alla struttura dei Vigili del Fuoco, corpo di cui gli Acchiappafantasmi occupano una caserma dismessa, possibilmente seguito da una denominazione geografica che lo identifichi.
Esempi: “Ghostbusters Italia – Distaccamento Milano”. Oppure “Ghostbusters Italia – Gruppo Nord-Est”. Oppure “Ghostbusters Italia – Sezione Cisalpina”. Oppure “Ghostbusters Italia – Reparto Emilia-Romagna”. Oppure “Ghostbusters Italia – Caserma Roma1”. Ecc.

2.c) Il Distaccamento è un gruppo di amici Soci di Ghostbusters Italia che vuole aggregare e condividere attività ricreative e culturali a livello locale, nella stessa città o nelle zone limitrofe.

2.d) I Distaccamenti non definiscono città, regioni o macroregioni. Possono esserci anche decine di Distaccamenti nella stessa regione. Possono esserci più Distaccamenti anche nella stessa città.
2.e) Un Distaccamento non è una struttura di Ghostbusters Italia il cui scopo sia avere una sorta di controllo dei Soci sul territorio, ma è solo una naturale coesione tra amici che si incontrano, si divertono e fanno attività sociale sotto le insegne e con le finalità espresse nello Statuto di Ghostbusters Italia.

2.f) Il Distaccamento si forma spontaneamente in una località tra gruppi di Soci che, per predisposizione, per affinità e capacità, svolgono o prediligono uno stesso tipo di attività o forme di divertimento..

Art. 3 Requisiti

3.a) I Distaccamenti sono riconosciuti dall’Associazione e fanno parte dell’apposito Registro di cui all’art. 1.c, di cui facciano parte minimo due Soci in regola con l’iscrizione, uno dei quali assume la funzione di Capo Distaccamento.

3.b) I due Soci devono essere dotati di uniforme ed equipaggiamento canon, cioè conformi a quanto proposto e presentato nei film, nelle serie animate, nei fumetti e nei videogiochi di “Ghostbusters”.

3.c) Non è posto nessun limite al numero massimo dei Soci per ogni Distaccamento.

3.d) Non è fatto obbligo che tutti i suoi membri siano dotati di uniforme ed equipaggiamento, rimane fissato il numero minimo di due Soci per essere riconosciuti come Distaccamento ed essere nel Registro del Comando.

3.e) Sono riconosciuti Distaccamenti anche i gruppi locali non del territorio nazionale, o esteri. Per uniformità di giudizio e trattamento, questi sono soggetti alle stesse prescrizioni definite in questo Regolamento, senza alcuna possibilità di derogare da queste norme.

Art. 4 Iscrizione e cancellazione nel Registro del Comando

4.a) Ogni gruppo di Soci avente i requisiti indicati nell’art.3 può chiedere di essere riconosciuto come Distaccamento, e quindi di essere iscritto nel Registro del Comando, fornendo il nome del gruppo locale, il nominativo del referente, o responsabile zonale (Capo Distaccamento, vedi art.5), gli estremi per essere contattato e il nome degli altri Soci, oltre ai numeri delle loro tessere di Ghostbusters Italia.

4.b) E’ necessario fornire le fotografie delle uniformi e dell’equipaggiamento affinché il Registro del Comando possa valutare la canonicità degli stessi, al fine di meglio rappresentare l’Associazione durante gli eventi ufficiali in costume.

4.c.) Il responsabile del Distaccamento (o “Capo”) deve fornire l’indirizzo postale, un numero telefonico, un indirizzo di posta elettronica, attraverso i quali il Registro del Comando contatterà e sarà contattato per tutte le attività inerenti il Club. La comunicazione di altri dati (indirizzi di social network, ecc.) è facoltativa.

4.d) Il Capo Distaccamento, in accordo con gli altri membri del gruppo, può chiedere in ogni momento la cancellazione dal Registro del Comando del gruppo locale di cui egli è portavoce, ovviamente con la perdita dello status di Distaccamento e quindi di rappresentanza come gruppo territoriale dell’Associazione Ghostbusters Italia.

4.e) La cancellazione dal Registro del Comando del Distaccamento, ovviamente, non significa per i suoi membri perdere lo status di Soci di Ghostbusters Italia.

4.f) Il Registro del Comando può rifiutare l’iscrizione del Distaccamento se la documentazione fotografica fosse incompleta così da non fornire la possibilità al Registro di poter valutare correttamente, o nel caso dovesse mettere in rilievo difformità nelle uniformi e nell’equipaggiamento dei costumi, tali da pregiudicare l’aspetto canonico dei costumi e quindi la rappresentatività di Ghostbusters Italia.

4.g) Il Registro del Comando può suggerire e consigliare quali modifiche e migliorie apportare ai costumi (uniforme, equipaggiamento, prop vari) al fine di permettere ai due Soci minimi di rientrare nei canoni richiesti.

4.h) Il Registro del Comando verifica periodicamente che in ogni Distaccamento vi sia presente il numero di Soci necessari in regola con l’iscrizione a Ghostbusters Italia e con le giuste uniformi ed equipaggiamento (Vedi artt. 3.a e 3.b).

4.i) Il Registro del Comando può, quando lo ritenga necessario, chiedere per via scritta a ogni Distaccamento di partecipare a un sondaggio, un censimento o un parere. Questo per una raccolta dati al fine di migliorare l’organizzazione dell’Associazione e quindi il servizio ai Soci.

4.l) Il Registro del Comando può, previo comunicato di avvertimento, cancellare il Distaccamento dal Registro nel caso di comunicazione – o mancata correzione – di dati inesatti o incompleti riguardanti il Distaccamento o il suo Capo.
4.m) Nel caso in cui il numero di Soci dotati di costumi canon risulti inferiore, il Registro del Comando assegna al Distaccamento un termine massimo di 30 giorni per ripristinare il numero minimo di Soci in regola. Scaduto inutilmente tale termine, il Distaccamento verrà cancellato dal Registro.
4.n) Il Distaccamento cancellato può sempre essere riammesso, una volta rispettati i requisiti richiesti.
4.o) L’iscrizione al Registro del Comando implica la totale accettazione del presente Regolamento.

Art. 5 Il responsabile o Capo Distaccamento

5.a) Il Capo Distaccamento è il portavoce ufficiale del gruppo locale. E’ il Socio responsabile dei contatti con il Registro del Comando e collabora con il Registro e con il Comando per le attività dell’Associazione sul territorio.

5.b) Il Capo Distaccamento deve avere compiuto la maggiore età.

5.c) La sua nomina, revoca e sostituzione interni al gruppo locale sono rimessi agli accordi dei membri del gruppo stesso. Di ogni nuova nomina, revoca o sostituzione va dato avviso al Registro del Comando.

5.d) Con il titolo di “Capo” non si intende che questo Socio responsabile prenda decisioni non collegiali o si senta in diritto di comandare all’interno del gruppo locale di Soci. In una riunione del gruppo locale la sua decisione o il suo voto non valgono il doppio e non gli sono conferiti diritti differenti da quelli degli altri Soci.

5.e) Il Capo Distaccamento non può decidere l’allontanamento di un Socio dal Distaccamento né dalle sue attività.

5.f) Il Capo Distaccamento è incaricato di comunicare, come portavoce e responsabile, con il Registro del Comando per ogni attività sul territorio, sia a livello locale, sia per grandi eventi nazionali (Ghostbusters Day, ecc.) ed internazionali.

5.g) Il Capo Distaccamento è iscritto alla Mailing List o pagina Facebook di Ghostbusters Italia dedicata ai Distaccamenti (art. 1.d). Suo compito sarà di seguire i post e le comunicazioni che avverranno su quelle pagine e di espletare la sua attività di portavoce all’interno del gruppo territoriale. Condividerà quindi le informazioni e quanto comunicatogli dal Comando e dal Registro del Comando. Nell’impossibilità del portavoce responsabile, sarà un altro Socio del Distaccamento purché il suo nominativo venga comunicato dal Capo Distaccamento al Registro del Comando

5.h) Di ogni nuovo arrivo di Soci nel Distaccamento, il Capo ha il compito preciso di informarne il Registro del Comando, via posta elettronica, messaggio web o attraverso la Mailing List o la pagina gruppo Facebook dei Distaccamenti.

5.i) Se il Distaccamento svolge attività in manifestazioni, eventi o congressi pubblici, al fine di tutelare l’incolumità di terzi durante le stesse e salvaguardare l’Associazione Ghostbusters Italia da qualsiasi azione legale scaturita da danni a persone o cose, è necessario che il Capo Distaccamento abbia la copertura assicurativa che Ghostbusters Italia richiede affiliandosi all’Associazione AICS.

Art. 6 Attività

6.a) L’organizzazione del Distaccamento, compresa la scelta del nome e delle sue attività, fatte salve le finalità dell’Associazione Ghostbusters Italia di cui ne è solo un tassello locale, sono rimesse agli accordi e alla libera iniziativa dei suoi membri.

6.b) Ogni attività ufficiale del Distaccamento, fosse anche solo un incontro conviviale in costume, o una serata al cinema o in pizzeria, va comunicata al Registro del Comando e testimoniata con foto, resoconti e/o filmati. Servirà a comunicare agli altri Soci tutte le attività vissute in serenità e amicizia che legano gli associati di Ghostbusters Italia.

6.c) Come l’Associazione stessa Ghostbusters Italia, il gruppo locale è senza scopo di lucro e non intende infrangere alcun copyright.

6.d) Il Distaccamento promuove e supporta le iniziative di Ghostbusters Italia durante gli eventi che vengono organizzati.

6.e) Come definito dall’art.2 dello Statuto, il fine e lo scopo dell’Associazione culturale di promozione sociale Ghostbusters Italia è quello di aggregare persone che si propongono di svolgere attività culturali, ricreative e di promozione sociale, per la diffusione e la conoscenza di “Ghostbusters”. Quindi un Distaccamento non può e non deve pensare di avere l’esclusiva a carattere organizzativo sulla zona in cui agisce, organizza e/o partecipa ad incontri. Il fine è aggregare e condividere con i Soci, con altri gruppi di Soci (quindi altri Distaccamenti) e con altre persone al momento non ancora associate.

6.f) Nell’occasione di incontri, eventi, raduni e giornate dedicate all’intrattenimento, il Comando delibererà collegialmente l’adesione o meno dell’Associazione a questi e, in base alle esigenze organizzative e logistiche, deciderà e pianificherà lo staff che attivamente sarà presente e li porterà a compimento.
A tale scopo può contattare i Capi Distaccamento che sono dislocati nelle vicinanze o nella città stessa in cui si svolge l’evento, per verificare la disponibilità dei Soci attivi forniti di uniforme e attrezzatura a parteciparvi e rappresentare nel miglior modo possibile l’Associazione e tutti i suoi associati.

6.g) Un Distaccamento non ha la prelazione né l’esclusiva su un evento. Qualunque altro Distaccamento voglia fornire supporto, aiuto o presenza a una manifestazione, deve essere accolto come qualunque altro Socio.

6.h) Per le attività di rappresentanza durante eventi e manifestazioni, il Capo Distaccamento fornisce al Registro del Comando l’elenco dei Soci attivi regolarmente dotati di uniformi e attrezzature del proprio gruppo locale che abbiano assicurato con certezza la propria disponibilità a organizzare, presenziare e condurre l’evento stesso.

6.i) Qualora l’organizzazione di un evento contatti un Distaccamento che non risieda in quella specifica zona, regione o città, dove sono presenti altri Distaccamenti, non è necessario che questo gruppo contattato chieda il permesso agli altri Distaccamenti in zona. Al massimo li metta al corrente e cerchi di coinvolgerli. Non esiste nessun diritto di prelazione, né alcun potere organizzativo e gestionale indipendente su quel territorio. Compito preciso del Distaccamento è comunicare al Registro del Comando la richiesta di partecipazione ricevuta, il quale (art. 6.f) verificherà la disponibilità dei Soci a parteciparvi. Più forze organizzative concorreranno a gestire e condurre l’evento, meglio sarà per la buona riuscita dello stesso e per l’aspetto e il buon nome dell’Associazione.

6.l) Il Registro del Comando, il Comando o uno dei suoi Consiglieri possono contattare, eventualmente delegando la sezione apposita di Ghostbusters Italia o un “event organizer” del Club stesso, il Capo Distaccamento al fine di fornirgli il miglior supporto possibile per l’attività che il gruppo locale andrà ad affrontare.

Art. 7 Aspetto e rappresentatività

7.a) Sulle uniformi/tute è consigliato e suggerito cucire, oltre al “No-Ghost-Logo” ufficiale e canon sul braccio destro, quello di Ghostbusters Italia sul braccio sinistro, per una corretta ed immediata riconoscibilità e per evitare fraintendimenti o confusione con altri club o gruppi di persone in costume non Soci di Ghostbusters Italia.

7.b) Su poster, striscioni, banner, locandine, volantini, biglietti da visita che pubblicizzino eventi di Ghostbusters Italia è richiesto sia presente il logo di Ghostbusters Italia.

7.c) E’ possibile utilizzare il nome del gruppo locale a patto che questo affianchi immancabilmente la scritta e il logo di Ghostbusters Italia, che sarà chiaramente visibile e immediatamente leggibile e preponderante. In questo modo l’evento sarà subito riconducibile al Club, senza possibilità di fraintendimenti con altre associazioni, gruppi di costuming o semplici appassionati non Soci di Ghostbusters Italia.

7.d) Ogni Distaccamento, attraverso il proprio Capo, può chiedere supporto per attività locali o nazionali (banner, striscioni, stand-up, attrezzature sceniche, ecc) al Registro del Comando, il quale valuterà le richieste e cercherà di esaudirle in base all’ordine di arrivo e alla disponibilità.

7.e) Ogni Distaccamento può realizzare uno o più banner o striscioni da utilizzarsi nelle manifestazioni ufficiali di Ghostbusters Italia e nelle manifestazioni a cui partecipa, purché rispetti gli artt. 7.b e 7.c.

7.f) Per l’immediata riconoscibilità dei membri attivi riconosciuti collaboratori nelle diverse attività durante gli eventi, il Registro del Comando o altra sezione ufficiale dell’Associazione preposta all’organizzazione e alla logistica, fornirà i badge ufficiali e nominali che riporteranno la dicitura “staff”.

7.g) I badge “staff” non potranno essere passati a terze parti, nemmeno all’interno dello stesso Distaccamento.

7.h) L’Associazione incoraggia e promuove, anche attraverso i contatti ufficiali tra il Registro del Comando e i Capi Distaccamento, le iniziative dei gruppi locali, che documenteranno l’impegno e le attività svolte condividendo foto, testi e filmati sul forum.
A tal fine è consentito aprire pagine web o gruppi sui social network per coinvolgere maggiormente gli appassionati. Pagine web e gruppi sui social network che riporteranno chiaramente che il Distaccamento rappresentato è un gruppo locale, emanazione di Ghostbusters Italia di cui fa parte e di cui rispetta in toto lo Statuto e i Regolamenti.

7.i) Per facilitare il compito di rappresentatività, saranno messi a disposizione banner e link al sito GBItalia.it.

7.l) Il Comando si riserva di studiare e istituire altre differenti forme di riconoscibilità al fine di non pregiudicare l’interezza dei costumi e delle attrezzature degli appassionati.

Art. 8 Dei diritti e delle pene

8.a) Ogni Distaccamento ha diritto alla pubblicazione dei propri recapiti (nome del Distaccamento, zona principale di attività, nominativo del Capo Distaccamento, indirizzo e-mail, indirizzo web, ecc.) sull’apposita pagina del forum di Ghostbusters Italia.

8.b) Nei limiti delle proprie possibilità, ogni Distaccamento si impegna a dare il “benvenuto a bordo” ai Soci di Ghostbusters Italia di quella zona o zone limitrofe che facciano richiesta di adesione, salvo comunque il diritto di allontanare dal gruppo di amici coloro che tenessero comportamenti scorretti, sgraditi o non in linea con le finalità dell’Associazione Ghostbusters Italia.

8.c) Qualora il Socio ritenga di essere stato allontanato ingiustamente dal gruppo territoriale, è suo diritto comunicare con il responsabile del Registro del Comando o con il Comando nella persona del Capitano per esporre il problema, i quali cercheranno di comporre e sanare la rottura e/o consiglieranno le parti per trovare le soluzione migliore al fine di vivere serenamente l’esperienza associativa.

8.d) Un Distaccamento non può allontanare un Socio dal gruppo perché questo non svolge attività. Il fine e lo scopo dell’Associazione è aggregare e condividere, quindi il gruppo di Soci che è il Distaccamento ha il compito di unire e coinvolgere.
Chi sia impossibilitato a svolgere attività lo si consideri comunque un membro del gruppo.

8.e) I Distaccamenti servono per una logistica e organizzazione territoriale migliore, ma servono in primo luogo per agqregare e stare in amicizia, quindi un Socio può scegliere di frequentare e di far parte del Distaccamento che più gli si confà, al di là del mero dato territoriale, per vicinanza di intenti, per questioni caratteriali, per gruppo di amici, ecc.

8.f) Un Socio sia effettivo in un solo Distaccamento, a sua libera scelta, ma solo in uno.

8.g) Un Socio a bordo di un Distaccamento può decidere quando vuole di non frequentare più un gruppo e di passare ad altro Distaccamento. E’ solo richiesto che il responsabile del gruppo lasciato ne dia comunicazione al Registro del Comando.

8.h) I Distaccamenti possono accogliere liberamente soggetti non Soci di Ghostbusters Italia. Questi non tesserati, comunque, non potranno rappresentare in alcun modo né in alcuna circostanza l’Associazione.

8.i) In occasione di eventi e manifestazioni supportate da Ghostbusters Italia, previa valutazione e autorizzazione del Comando (vedi art. 6.f), i membri del Distaccamento che collaboreranno attivamente all’organizzazione, alla gestione e alla buona riuscita dell’evento stesso (vedi art. 6.h) avranno diritto a fregiarsi dello status di “collaboratori”, con tutti i diritti e doveri del caso.

8.l) Eventuali rimborsi per spese vive saranno rimessi senza alcuna contestazione alle decisioni del Comando in base alle disponibilità economiche dell’Associazione.

8.m) E’ importante e necessario che il Distaccamento abbia sempre un comportamento rispettoso nei confronti dei fan, di qualsiasi appassionato e del pubblico in generale.

8.n) Un Distaccamento fa attenzione a non pubblicare foto e/o video che ritraggano minori e evita di rischiare di infrangere qualunque copyright pubblicando foto e/o video coperti da diritti di autore. Nell’incognita si consiglia di comunicare con il Comando o il Registro del Comando, che cercheranno di fornire il miglior supporto possibile.

8.o) In caso di segnalazioni, circostanziate e documentate, che evidenzino un comportamento non consono con quanto richiesto da Ghostbusters Italia ed espresso in questo documento, il gruppo locale verrà cancellato dal Registro, sarà vietato l’utilizzo dell’indicativo di “Ghostbusters Italia” e, nei casi più gravi, sarà valutato il comportamento sociale dei membri responsabili, come da Statuto dell’Associazione.

8.p) Ghostbusters Italia, attraverso il suo Registro del Comando, riconoscerà le attività svolte dal gruppo locale con appositi attestati e riconoscimenti.

Il Comando di Ghostbusters Italia si riserva il diritto, qualora lo ritenesse utile e necessario, di modificare il presente Regolamento e di prendere qualsiasi provvedimento anche se in esso non contemplato.