Regia: Paul Feig
Sceneggiatura: Paul Feig, Katie Dippold
Durata: 117 minuti (versione estesa 134 minuti)

CAST

Con

Melissa McCarthy (Abby Yates)
Kristen Wiig (Erin Gilbert)
Leslie Jones (Patty Tolan)
Kate McKinnon (Jillian Holtzmann)
Chris Hemsworth (Kevin Beckman)

E con

Neil Casey (Rowan North)
Cecily Strong (Jennifer Lynch)
Andy García (sindaco Bradley)
Bill Murray (dottor Martin Heiss)
Dan Aykroyd (tassista)
Ernie Hudson (Bill Jenkins)
Sigourney Weaver (Rebecca Gorin)
Annie Potts (receptionist del Mercado Hotel)

REPARTO TECNICO

Musiche: Theodore Shapiro
Direttore della fotografia: Robert Yeoman
Montaggio: Brent White, Melissa Bretherton

Distribuito da Sony Pictures il 15 luglio 2016.

Ghostbusters fa ritorno, con l’interpretazione del regista Paul Feig della commedia classica e soprannaturale, guidata dalle menti più fresche della commedia odierna, Melissa McCarthy, Kristen Wiig, Kate McKinnon, Leslie Jones e Chris Hemsworth. Insieme fanno squadra per salvare Manhattan da un’improvvisa invasione di spiriti, spettri e melma che avvolge la città.

Sfidando lo scetticismo degli accademici che le ritengono delle impostori, quattro donne, armate di zaini protonici, si battono contro un’orda di fantasmi malvagi che sta per invadere New York.

Abby ed Erin sono una coppia di scrittrici semi sconosciute che decidono di pubblicare un libro sui fantasmi. La loro tesi consiste nell’affermare che questi sono assolutamente reali. Tempo dopo Erin ottiene un prestigioso incarico come docente della Columbia University. Quando il libro sugli spettri, ormai dimenticato, ricompare, diventerà lo zimbello della facoltà e sarà costretta a lasciare il lavoro. La sua credibilità è persa ed Erin decide a quel punto di riunirsi ad Abby aprendo una ditta di acchiappafantasmi. Scelta che si rivela vincente: Manhattan è invasa da una nuova ondata di spettri e non ci sarà altro da fare per il team che dargli la caccia.

Sono stati diversi i progetti rinviati prima di arrivare all’idea del reboot. Dopo Ghostbusters II, Dan Aykroyd e il suo socio scrittore del Saturday Night Live Tom Davis avevano lavorato ad un copione – approssimativamente nel 1999 – intitolato Ghostbusters III: Hellbent. Nei numerosi rinvii e riscritture che seguirono, Aykroyd cambierà storia quando nel 2008 subentrarono gli sceneggiatori Lee Eisenberg e Gene Stupnitsky, ma la riscrittura, pur accorciando il ruolo di Venkman a causa di una riluttanza di Bill Murray a riprendere il suo personaggio, non riusciva ad essere completata in tempi brevi. Se ne conoscono almeno tre versioni, scritte in quattro-cinque anni. Nel 2012 venne annunciata una nuova riscrittura da parte di  Etan Cohen, in collaborazione con Dan Aykroyd e con – apparentemente – approvazione dello stesso Murray. Alla fine del 2013 la Sony approvò la bozza finale del copione, ma il progetto subì un arresto a causa della morte di Harold Ramis nel febbraio del 2014. Ad agosto Paul Feig rivela di essere stato contattato per dirigere un reboot di Ghostbusters con un cast al femminile, e la conferma arriva ad ottobre. Viene scelto un cast di attrici comiche provenienti soprattutto dal Saturday Night Live: Melissa McCarthy, Kristen Wiig, Kate McKinnon e Leslie Jones.

Nel 2015 la Sony incarica Dan Aykroyd e Ivan Reitman di fondare una casa di produzione con lo scopo di sviluppare progetti per il brand Ghostbusters, battezzata Ghostcorps, con sede a Los Angeles. Il film di Feig è il primo progetto ad andare in porto.

Le riprese si sono svolte a Boston dal 18 giugno al 28 agosto, e a New York dal 10 al 19 settembre 2015.

La Sony Pictures distribuisce il film nel luglio 2016. Su un budget di 144 milioni di dollari, il film ha incassato un totale di 229 milioni di dollari. Anche a causa di una forte protesta dei fan della saga sulla scelta di una nuova interpretazione al femminile, il film ha deluso parte del pubblico ma le recensioni sono generalmente positive. 

Il film esce il 28 luglio 2016, e incassa 2,3 milioni di euro.

GALLERY