Annie Potts: “Elettrizzata di vedere il film tutti insieme”

Sapete, una delle cose che ho appreso di questo franchise, vedendo tanto i film che la serie animata, è che quando Janine Melnitz parla bisogna ascoltarla, perché rappresenta spesso la voce della ragione.

In questo caso mi riferisco alle dichiarazioni della adorabile Annie Potts che ha pubblicato sul suo account Instagram un messaggio: 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Annie Potts (@thisisanniepotts)

La data di uscita è stata posposta all’11 Novembre 2021…
Anche se sono triste che la premiere sia stata rimandata, sono comunque elettrizzata dal fatto che insistano nel volercelo far godere TUTTI INSIEME in un cinema alla vecchia maniera (come mi mancano quei giorni). Varrà la pena aspettare, ve lo assicuro! Perciò vacciniamoci e mettiamo le mascherine così che possiamo tornare a uscire e a fare le cose che amiamo!

Con queste parole Annie Potts incita i fan a guardare il lato positivo di questa situazione: la lunga attesa si concluderà con la gioia di vedere il film con i nostri amici più cari, con le nostre famiglie, insomma con le persone con cui vogliamo condividere la passione per Ghostbusters.

Questo messaggio ci ricorda che arrivare ad un terzo capitolo cinematografico degli Acchiappafantasmi è stato un viaggio lungo e tortuoso ed è bello sapere che anche se la meta è distante qualche altro mese di cammino, ci arriveremo tutti insieme e la festeggeremo come merita.

Mi viene in mente un solo commento finale che sia appropriato e non è il mio: Harold Ramis disse che inizialmente non era convinto di voler includere la dinamica dell’infatuazione fra il personaggio di Janine e quello di Egon, ma che a fugare completamente i suoi indugi furono la dolcezza e il talento di Annie Potts.

Oggi credo che ne abbiamo avuto un piccolo assaggio anche noi.

Ghostbusters Afterlife: Ivan Reitman commosso dopo averlo visto

La notizia arriva direttamente da Empire, alleghiamo il link dell’articolo nella sua interezza perché molto interessante:

 Ghostbusters: Afterlife: Jason Reitman Says His Father Cried And Was ‘So Proud’ After Watching New Sequel

Estrapoliamo alcuni dettagli: Ivan Reitman, che da mesi ha scelto di ritirarsi in isolamento a causa dell’attuale pandemia, dopo aver preso tutte le precauzioni possibili si è recato ad una proiezione di Ghostbusters Afterlife in compagnia di suo figlio Jason, il regista e co-autore del film.

Questa è stata molto probabilmente la prima volta che Ivan vedeva il film completamente ultimato, e non una copia “work in progress”, dal momento che la post produzione del nuovo capitolo degli Acchiappafantasmi si è conclusa solo recentemente.

Nell’articolo, Jason racconta che Ivan, uscito dalla proiezione, si è commosso e gli ha detto di essere fiero di essere suo padre. Oltre ad aver rappresentato un momento di grande importanza e vicinanza per i due, questa notizia ha eccitato la fantasia delle migliaia di fan che attendono impazientemente l’arrivo di un nuovo trailer dopo quello rilasciato ormai un anno fa.

Eppure, colpo di scena, nello stesso articolo Empire ci mostra questa nuova immagine in cui sembra proprio che i tre protagonisti Phoebe (Mckenna Grace), Trevor (Finn Wolfhard) e…il personaggio interpretato da Logan Kim (il cui nome non è ancora stato rivelato), indossino delle uniformi molto familiari e molto fuori misura in questa foto. Cosa ne pensate?

 

Nell’intervista (che verrà pubblicata integralmente sul prossimo numero di Empire), Jason sottolinea come si sia impegnato a rendere il suo film molto spaventoso e ricorda che in un incontro con Steven Spielberg questi gli confessò che la trasformazione della bibliotecaria nel primo Ghostbusters rientra nella sua top-ten cinematografica dei momenti più spaventosi.

La signora Eleanor Twitty nella Top Ten dei momenti più spaventosi di Steven Spielberg

L’articolo di Empire si conclude ricordando che il film dovrebbe arrivare nelle sale inglesi intorno all’11 Giugno. Pur non essendo una conferma ufficiale, questo potrebbe voler dire che per l’uscita europea di Ghostbusters Afterlife la data resterà invariata, nonostante i timori di molti fan, dopo che la Sony ha recentemente posposto l’arrivo nelle sale di altri suoi film, come ad esempio Morbius.

 

Solo il tempo ci dirà la verità, ma se vogliamo davvero trovare un lato positivo ai rinvii subiti dall’uscita nelle sale del film di Jason Reitman, pensate questo: se la pellicola uscirà nel 2021, le parole che Paul Rudd pronuncia nel trailer:

Sono trent’anni che non si vedono fantasmi

potrebbero finalmente includere anche Ghostbusters The Videogame (che si svolgeva nel 1991) nel background canonico dei quattro ragazzi in grigio!

Segui gli approfondimenti di Eleanor Twitty Foundation

Video: Winston is back! by Guusc

Questo spettacolare video è stato realizzato il 30 settembre 2012 al Swiss Fantasy Show durante l’incontro con Ernie Hudson. Il master prop Guusc ha realizzato un video, con effetti e un montaggio da film, per raccontare la fantastica giornata.

Nel video potete vedere i Ghostbusters italiani che incontrano i Ghostbusters francesi e insieme assistono ad un evento spettacolare: Dopo 23 anni Ernie Hudson recita indossando un Proton Pack “funzionante”. Questa è una grande esclusiva di Ghostbustes Italia per tutti i fans del mondo.

Ernie Hudson parla di GB3!

Hudson ha parlato con Bill Murray, Dan Aykroyd, Harold Ramis, Sigourney Weaver, Ivan Reitman e sono tutti a bordo per GB3 (inclusi Weaver e Murray, che faceva tanto il difficile).

Il problema è portarli ad essere d’accordo su cosa bisogna fare.

“Se tutti saranno d’accordo su questo [la storia] possiamo farlo. Bill Murray è un perfezionista ed avrà l’ultima parola. Mi piacerebbe vederlo accadere e so che gli altri lo vogliono altrettanto”.

Quindi, ricapitolando :

Il film sta procedendo, uscirà a Natale 2012, come detto da Ramis.
Sanno di avere un Murray a bordo con cui è difficile lavorare e di cui è difficile attirare l’interesse, quindi gli stanno proponendo la possibilità di essere voce attiva in quella che è la storia del terzo film.
Sappiamo che Oscar avrà una parte principale.

Fonte: http://cfmmusicscene.com/2010/09/02/ernie-hudson-doonby/

Traduzione eseguita da Raymond83

GB3, la sceneggiatura è pronta!

Nuova interessante notizia per quanto riguardaGhostbusters 3. Dal sito Shockya.com arriva infatti la news per la quale l’attore Ernie Hudson, il personaggio di colore Winston dei primi due Ghostbusters, avrebbe lasciato sfuggire un’ultima indiscrezione sul film.

Hudson è stato pizzicato al Lake Arrowhead Film Festival, nei pressi dell’omonimo lago californiano che dà il nome alla kermesse cinematografica, giunta quest’anno alla sua 11° edizione.

Ed ha informato i presenti di aver contattato il regista Ivan Reitman la scorsa settimana, il quale gli ha detto di tenersi pronto perché l’ultima versione della sceneggiatura è stata consegnata ai produttori.

Dopo tanto parlare quindi, specie per conto di Bill Murray, il più scettico a proposito di una nuova fattibilità dello script, Ghostbusters 3 ha un soggetto.

Gli sceneggiatori incaricati per scrivere la trama di Ghostbusters 3 sono Lee EisenbergGene Stupnitsky. Un anno fa, la storia era stata buttata giù da Dan Akroyd, e riguarda un Ghostbusters 3 super paranormale con la discesa negli inferi degli acchiappafantasmi. Ma la cosa, come sappiamo, non andò in porto.

Qualche mese dopo, Harold Ramis aveva descritto in maniera abbastanza credibile il nuovo soggetto di Ghostbusters 3: gli acchiappafantasmi sono costretti a tornare allo scoperto in seguito ad una invasione ectoplasmatica di massa nel mondo,

e per combattere il nuovo esercito di fantasmi, i quattro eroi addestravano nuove reclute grazie ad Internet e tv, facendo così diventare il pianeta una rete distribuita di acchiappafantasmi in pieno stile Al-Qaeda.

Neanche quel soggetto è andato in porto. Adesso sappiamo di questo nuovo script, che pare sia quello ufficiale, e del quale ancora non sappiamo molto. La sceneggiatura sarà sotto revisione per qualche settimana prima di essere approvata per la messa in moto delle riprese. Speriamo bene, personalmente trepidiamo per l’attesa del primo ciak di Ghostbusters 3! Siamo pronti a credere in voi!

Fonte http://www.cinema10.it

Articolo segnalato d GBMax

Bill Murray più aperto a Ghostbusters 3?

Durante una conferenza stampa, Bill Murray ha parlato ancora una volta di Ghostbusters 3 e del suo coinvolgimento, che pareva fuori questione dopo questa comparsata al David Letterman Show. Ora, però, le cose sembrano leggermente cambiate:

“[Quando ho detto] ‘Lo farò se mi ucciderete nei primi minuti’, era una battuta, capito? Però poi qualcuno ha scritto una sceneggiatura dove io effettivamente morivo nei primi minuti e diventavo un fantasma, e ho pensato ‘beh, piuttosto ingegnoso’. Ma poi, dopo aver visto il film che i nostri sceneggiatori avevano appena scritto, i produttori dicevano ‘non lo faremo davvero, no?’. Quindi è rimasto un sogno”.

Murray dice che c’è qualcosa che lo attira di questo progetto:

“[A volte penso che] forse dovrei farlo e basta. Forse mi divertirei. Perché i ragazzi sono divertenti, e mi mancano [Rick] Moranis e Annie [Potts] e Danny [Aykroyd]“.

Dunque c’è speranza, e se Murray vorrà farlo è probabile che elimineranno anche l’idea del fantasma di Venkman. Ma a questo punto, vale davvero la pena di vedere un terzo Ghostbusters o sono passati troppi anni? Commentate, gente!

Fonte Screenweek.it

Qui sotto trovate la prima parte dell’intervista di qualche giorno fa:

Dopo aver acconsentito a tornare in Ghostbusters 3, Bill Murray già da tempo è entrato in rotta con i realizzatori del film lasciando trasparire in modo poco velato la propria insofferenza nei confronti del progetto. L’attore ha addirittura definito questo sequel un incubo, ed è diventato una spina nel fianco per la produzione, tanto che Dan Aykroyd gli ha pubblicamente chiesto di smetterla con questo comportamento.

Ora Murray, che è un elemento centrale per poter realizzare il terzo film, si è spinto oltre definendo Ghostbusters 3 un mito, “come l’alligatore bianco nelle fogne; chi lo ha visto davvero?”.
Mantenendo i toni più pacati rispetto alla sua ultima uscita pubblica in proposito, l’attore ha comunque rinnegato il progetto parlando con CinemaBlend:
In realtà è solamente il film dello studio. Amano il franchise, e amerebbero ricrearlo di nuovo. Ma sono soltanto parole. Mi fa impazzire, sono soltanto parole… Finchè qualcuno non crea un ottimo script è solo brodaglia, non significa niente. E’ interessante che la gente voglia vederlo. In passato è stata una grande cosa, davvero divertente. Forse dovrebbero farlo. E se è una idea così brillante, qualcuno scriverà lo script.

Fonte Badtaste