Prima foto ufficiale di Ghostbusters: Frozen Empire!

Prima immagine ufficiale in esclusiva per Empire Magazine, e una anticipazione nell’articolo pubblicato oggi e che troveremo completo nel numero cartaceo che uscirà nel febbraio 2024.

Ghostbusters: Frozen Empire ha un nuovo cattivo da distruggere: “Siamo nell’era post-gozeriana”

@empiremagazine

Anche solo nei due film originali, il mondo degli Acchiappafantasmi è riuscito a creare una serie di memorabili cattivi spettrali. Gozer, Vigo il Carpatico, Slimer, lo Stay Puft Marshmallow e i Terror Dog, solo per citarne alcuni, sono tutti elementi che rientrano nella categoria “qualcosa di strano nel vostro quartiere”. E ora, l’imminente Ghostbusters: Frozen Empire si prepara a farvi venire i brividi, perché è in arrivo un nuovo cattivone.

Mentre il sequel di Jason Reitman, Ghostbusters: Afterlife, si era divertito a far rivivere Gozer per la figlia e i nipoti di Egon Spengler, Frozen Empire – diretto da Gil Kenan, che ha co-scritto Afterlife con Reitman – sta invece evocando una nuova mitologia mortale. Preparatevi a sperimentare il Brivido Mortale, un gelo fatale che avvolge New York nel bel mezzo di un’estate soffocante, con una figura cornuta dagli occhi luminosi che incombe nella nebbia. “Poiché la storia della famiglia Spengler ha guidato la narrazione in Afterlife, riportare Gozer al centro della scena è stato un modo naturale per chiudere i conti con il passato”, spiega Kenan nel numero di Empire dedicato a Kingdom Of The Planet Of The Apes. “Ma ora siamo nell’era post-Gozeriana della saga degli Acchiappafantasmi. Questo significa che possiamo aprirci a creare una mitologia completamente nuova, e per un narratore questa cosa è molto eccitante, perché la posta in gioco è nuovissima e terrificante, con riferimenti visivi inediti dai quali partire.”.

©empiremagazine

Frozen Empire presenta molte novità, ma, come nel caso di Afterlife, mira anche a riscaldare i vostri cuori con i personaggi più familiari. Come riuniti nel finale di Afterlife, tornano i “busters” originali (insieme a Carrie Coon, Finn Wolfhard e McKenna Grace, i giovani Spenglers, e Paul Rudd, come Gary Grooberson). Questo significa che Bill Murray (qui sopra in un’immagine esclusiva del dietro le quinte), Dan Aykroyd ed Ernie Hudson sono tornati nella Firehouse. “Ricordo che c’è stato un momento, a metà della prima mattinata di regia di una delle grandi scene, in cui ho guardato il monitor e mi sono ritrovato con il più grande sorriso di sempre”, racconta Kenan. “Alla fine mi ero reso conto che stavo chiamando l’azione e lo stop ad alcuni dei miei personaggi preferiti nei film, lavorando su una grande scala cinematografica su qualcosa a cui tenevo davvero. Cerco di conservare questa sensazione. La provo ancora adesso, finendo il film”. A quanto pare, “acchiappare” lo fa sentire bene. Incrociando le dita, Frozen Empire farà sentire bene anche il resto di noi.

Ghostbusters Frozen Empire uscirà nelle sale americane il 29 marzo 2024, in Italia il giorno prima come Ghostbusters: Minaccia glaciale.

Aykroyd: “Il mio personaggio è entusiasta, ma amareggiato”

Nel nuovo episodio del podcast condotto da Dana Carvey e David Spade Fly on the Wall, è stato ospite Dan Aykroyd. Il tema principale dell’intervista è stata ovviamente la sua carriera nel Saturday Night Live, dove ha militato dal 1975 al 1979, anche perchè i conduttori sono stati anch’essi membri del cast del programma negli anni ’80 e ’90 – e fra l’altro, Spade fece coppia con un altro comico del SNL, Chris Farley, nel film Tommy Boy (1995), in cui Dan faceva una parte. Ma essendo stata registrata il 9 novembre, a ridosso della pubblicazione del trailer di Ghostbusters – Frozen Empire, inevitabile chiedergli maggiori dettagli.

Fingendosi riluttante, non appena i conduttori gli dicono che lo sciopero degli attori è concluso, Dan parte come un fiume in piena rispondendo di aver appena fatto – elencando i nomi del cast – un nuovo film imminente. E ha aggiunto:

“Siamo pronti a uscire a marzo con un capitolo nuovo e spettacolare, una storia nuova e grandiosa. Sarà fortissima, davvero divertente e spaventosa. C’è tutta una nuova generazione: lasciamo il testimone ai ragazzi.”.

Alla domanda pressante sul plot, Dan abbozza – facendo capire che è l’unica cosa che può dire – che quello che accade nel film ruota su “Un’entità [che] si trova in un oggetto carico dal punto di vista psicometrico“. Questo è interessante, perché già a giugno, durante un’intervista, disse che le entità paranormali possono trovarsi anche negli oggetti.

La parte più interessante è quando parla del suo personaggio Ray Stantz in questo film:

“Interpreto l’entusiasta, quello che vuole credere a tutto. È un po’ amareggiato perché stavolta deve rimanere indietro come Acchiappafantasmi, dal momento che non ha più l’autorizzazione a esercitare.”

E questo è linea con i recenti commenti di Aykroyd, in un’intervista a Newsweek, nel quale aveva dichiarato che Frozen Empire affronterà temi come la perdita, il tradimento e il perdono in modo ancora più profondo ed “emotivo” rispetto ai film precedenti, continuando: “Tutto questo, insieme ad alcuni grandi spaventi ed effetti”, ha detto. “Funzionerà davvero”.

Ghostbusters – Frozen Empire arriverà sugli schermi di tutto il mondo a marzo 2024 e in Italia uscirà il 28 con il titolo Ghostbusters: Minaccia glaciale.

Kumail Nanjiani: “Ci sono cose davvero spaventose”

Il ruolo di Kumail Nanjiani in Ghostbusters: Frozen Empire sarà divertente, ha dichiarato l’attore all’UPI in un’intervista rilasciata lunedì scorso, ma le situazioni cui è stato protagonista che vedremo ci spaventeranno. “Ci sono cose davvero spaventose“, ha detto a Los Angeles durante un’intervista per il suo nuovo film d’animazione Migration. “Cose che fanno davvero paura (…) Il pericolo è molto reale e la posta in gioco è molto alta“, ha aggiunto Nanjiani. “Questo rende la commedia ancora più divertente“.

Nanjiani ha anche confermato che il cast è tornato a girare dopo la fine dello sciopero degli attori. “In realtà abbiamo finito solo un paio di giorni fa“, ha detto Nanjiani. “Ho avuto modo di lavorare con persone che sono state i miei eroi per molto tempo e con persone che ammiro“.

Conclusa la campagna Hasbro Pulse…con una sorpresa!

Questa mattina poco prima delle 6:00, si è conclusa la corsa per finanziare il progetto Hasbro Pulse “Due in cassetta“, comprendente una fantastica replica della Ghost Trap e del P.K.E., in versione teaser come si è visto in Ghostbusters: Afterlife, e numerose ricompense se la campagna avrebbe raggiunto i 18,000 finanziatori. La sorpresa, a pochi giorni dalla fine, è stata rivelata da Adam Savage in un video esclusivo di una patch del reparto d’ingegneria al raggiungimento dei 20,000 finanziatori, ma c’è stato un ulteriore obbiettivo raggiunto all’insaputa di tutti, e annunciato a nove ore dalla fine: il tesserino di riconoscimento delle Zeddemore Industries, un prop che anticipa un dettaglio che vedremo nel prossimo film! (immagine cortesia di Report All Ghosts).

©reportallghosts

 

Conclusa con grande successo e raggiunti ben 24,361 sostenitori, la Hasbro Pulse ha annunciato che la produzione inizierà in tempo per la spedizione prevista nell’autunno del 2024.

La Sony Pictures annuncia il ritorno di Slimer!

Con l’attesissimo sequel del prossimo anno, Ghostbusters: Frozen Empire, Sony Pictures ha confermato il ritorno di un’amata colonna portante della serie e spesso mascotte: Slimer!

In un nuovo video pubblicato sugli account social ufficiali degli Acchiappafantasmi, viene mostrato uno schermo lenticolare realizzato per assomigliare all’ingresso della caserma dei pompieri degli Acchiappafantasmi. Mentre la leggendaria Ecto-1 occupa il posto che le spetta, è il primo sguardo a Slimer a far parlare i fan, affiancato da un altro ritorno, i fastidiosi Mini-Puft di Afterlife e alcuni nuovi spettri ancora senza nome! Questo materiale, conferma Ghostcorps, arriverà nelle sale cinematografiche come materiale pubblicitario.

Slimer è tornato insieme a un nuovo impero di spiriti in attesa di essere scoperto. Ghostbusters: Frozen Empire è in arrivo in esclusiva nelle sale cinematografiche.

Concluse ad Atlanta le riprese aggiuntive di Ghostbusters!

Oggi si concludono le riprese aggiuntive del film Ghostbusters: Frozen Empire ad Atlanta, Georgia, di cui vi abbiamo fatto notizia pochi giorni fa. In redazione si ipotizza che questi reshoots siano stati decisi non dopo la pubblicazione del trailer a novembre, ma a seguito della proiezione privata di Jason Reitman e Gil Kenan della prima copia di lavorazione del film, lo scorso agosto a Londra: un piano di lavorazione però rimandato dallo sciopero di Hollywood che si è concluso, ricordiamo, il giorno prima del lancio del trailer. Le nostre ricerche hanno confermato che già il 20 novembre scorso erano stati pubblicati annunci di lavoro per stuntman e generici nella zona di Atlanta, due giorni prima della comunicazione che Mckenna Grace non avrebbe presenziato la convention di fantascienza a Manchester. Le riprese si sono così svolte:

2 dicembre: Fayetteville.

3 dicembre: Fayetteville.

4 dicembre: Fayetteville.

5 dicembre: attorno Atlanta.

6 dicembre: Newnan.

7 dicembre: Fayetteville.

Inevitabili le fotografie scattate nei dintorni soprattutto di Atlanta del cast presente, che qui pubblichiamo ringraziando la pagina Atlanta Filming e Emily Lind Updates, con la Grace, Dan Aykroyd e Bill Murray, Emily Lind, Kumail Nanjiani, e i produttori Eric Reich e Erica Anne Mills in una ripresa notturna. Eventuali nuove fotografie saranno aggiunte a questo articolo!

Avete notato il costume di Mckenna? Esatto, lo avevamo notato anche noi.

Adam Savage analizza la trappola e il PKE dell’Hasbro!

Vicinissimi alla metà finale della conclusione della campagna della Hasbro Pulse, “due in cassetta, che comprende la riproduzione della trappola per fantasmi e del P.K.E. e pronti per essere realizzati, Adam Savage non perde tempo e tocca con mano l’alta qualità dei prodotti per un video pubblicato oggi. Il progettista principale Kevin Evans illustra ad Adam le caratteristiche operative di queste due repliche di oggetti di scena e Adam ne esamina la verniciatura e i dettagli di finitura per vedere come si confrontano con gli zaini protonici HasLab. Inoltre, viene svelato un ultimo livello di ricompensa per i finanziatori, un ulteriore stretch goal a 20.000 finanziatori che, se raggiunto, aggiungerà una patch “engineer corp” (distaccamento ingegneri), che si vede brevemente nel trailer di Ghostbusters: Frozen Empire. La patch è riconducibile ad un centro di ricerca dei Ghostbusters, e poichè non è facile individuarla, eccola qui:

Ricordiamo, per tutti coloro che vorrebbero partecipare alla campagna di finanziamento, basta solo cliccare qui, inserire i vostri dati e il pagamento che, importante, sarà effettuato solo allo scadere della raccolta, alle ore 05:59 di mercoledì 12 dicembre. Da quel momento, poiché la campagna scade fra 5 giorni e mancano meno di 500 finanziatori al goal finale di 18,000, si andrà in produzione in tempo per la spedizione fra un anno, nel dicembre del 2024. 

Il video è visibile qui sotto.