NUOVO GHOSTBUSTERS DIRETTO DA JASON REITMAN

gb3

TEASER GHOSTBUSTERS 2020!!!

 

Chiamatelo fato, chiamatelo karma, chiamatela fortuna.

Entertainment Weekly e Variety hanno sganciato in mattinata l’equivalente di una bomba nucleare sui fan dei ragazzi in grigio.

Ebbene sì, il tanto desiderato, bistrattato, sospirato, rimandato Ghostbusters 3 è appena diventati realtà! Una realtà che inizierà le riprese nei prossimi mesi e vedrà la luce nell’estate 2020, diretto da nientepopòdimeno che Jason Reitman , figlio di Ivan Reitman, regista dei primi due film e co-fondatore con Dan Aykroyd della Ghost Corps, sussidiaria di Sony che gestisce tutti i progetti a marchio Ghostbusters.

Jason ha dato la news su Twitter, scrivendo:Finalmente ho le chiavi della macchina!! #GB20 e ha poi rilasciato le seguenti dichiarazioni:

“Ho sempre pensato a me stesso come al primo fan dei Ghostbusters, fin da quando avevo sei anni e visitavo il set del film. Voglio fare un film per tutti gli altri fans. Questo è il prossimo capitolo del franchise originale. Non è un reboot. Quello che è successo negli anni 80 è successo negli anni 80, questo film sarà ambientato ai giorni nostri.

E’ ancora presto e voglio che il film venga svelato pian piano, come un regalo. Abbiamo un sacco di magnifiche sorprese e nuovi personaggi da far conoscere al pubblico.

Ho molto rispetto per quanto creato da Paul con quelle brillanti attrici e mi piacerebbe veder altre storie su di loro. Comunque, questo nuovo film seguirà la storia dei film originali.

Amo tutto di quei film. L’iconografia. La musica. Il tono.

Ricordo quando ero sul set e li vedevo provare la gag delle carte che volano ovunque in biblioteca. Ricordo il giorno in cui fecero esplodere lo Stay Puft Marshmallow Man ed ho portato a casa un pezzo di schiuma indurita che rimase sul mio scaffale per anni. Avevo paura ci fosse un Terror Dog sotto il mio letto prima ancora che la gente sapesse cosa fosse un Terror Dog. Ho pensato spesso a questo franchise ed ha occupato un posto nel mio cuore da sempre, che io ricordi.”

Ivan Reitman aggiunge, emozionato:

“Sarà un passaggio del testimone sia dentro che fuori il film. E’ stata una decisione a cui è arrivato da solo. Ha lavorato sodo per essere indipendente e si è creato una meravigliosa carriera. Per cui sono rimasto molto sorpreso quando è venuto da me con Gil (Gil Kenan, sceneggiatore di Monster House e co-autore di questo nuovo film. N.d.T.) e mi ha detto: ‘Lo so che negli ultimi 10 anni ho sempre detto che sarei l’ultima persona al mondo a dover dirigere un film sui Ghostbusters ma… ho questa idea!’

Stavo letteralmente piangendo alla fine, è stato così emozionante e divertente!”

Hollywood Reporter riporta che Jason e Gil stanno lavorando allo script da mesi. Il progetto è stato tenuto strettamente sotto segreto; gli addetti ai lavori hanno usato il nome in codice “Rust City”. Sony ha fissato la produzione per questa estate con un uscita per il 2020 e conferma che sarà: “il prossimo capitolo della storia originale, continuando quanto iniziato dai classici film degli anni 80”.

Non è ancora chiaro se e quali membri del cast originale torneranno, mentre per il nuovo team alcune fonti dicono che Reitman stia cercando due maschi e due femmine.

Il film di animazione rimane in lavorazione ma la sua uscita è stata posticipata dopo l’uscita di questo nuovo sequel.

Una magnifica notizia con cui iniziare l’anno del 35° anniversario di Ghostbusters (ed il 30° di Ghostbusters 2). Se, come si pensa, le riprese inizieranno questa estate sarà un modo memorabile con cui festeggiare il Ghostbusters Fan Fest che si terrà dall’8 al 9 giugno!

Siamo ancora pronti a credere in loro!

Il nostro Socio Davide Passaia

 

 

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Finally got the keys to the car. #GB20 Un post condiviso da Jason Reitman (@jasonreitman) in data:

GBWorld: Analisi e prime impressioni dei fan

copertina

Prodotto da Ghost Corps e sviluppato da 4:33 Creative Labs e Nextage, è uscito esattamente un mese fa (22 ottobre 2018) in tutto il mondo Ghostbusters World. Si tratta di un nuovo gioco a tema Acchiappafantasmi per mobile, immerso nel filone ormai consolidato degli AR games come Pokèmon GO e Jurassic World Alive.

Crea il tuo personaggio e, imbracciato il fucile protonico, sei pronto a partire per un’avventura alla ricerca di tutti, ma proprio tutti, i fantasmi e i boss appartenenti all’universo di Ghostbusters. In vista del trentacinquesimo anniversario dall’inizio della saga, il gioco si propone come un vero e proprio omaggio all’intero mondo degli acchiappafantasmi. Dal primo film del 1984 fino al reboot del 2016, passando per Real, Extreme GB, videogiochi e fumetti IDW (in Italia editi da Ed.Flamival), nell’esperienza di gioco si dispiega una cultura ultratrentennale che va ben oltre le sole produzioni cinematografiche. Potrai dimostrare a Gozer che sei un Dio, sconfiggere Vigo la notte di capodanno, ma anche trovare in giro per le strade i mostriciattoli stile Kenner che hanno fatto la fortuna della serie Real. La peculiarità del gioco è che abbraccia anche fenomeni “minori” del mondo GB come la già citata Extreme degli anni ‘90, il videogioco del 2009 e i comics scritti di Burnham e Schoening, dando la possibilità al fan esperto di trovare pane per i suoi denti e all’amatore quello di approfondire la conoscenza dell’universo Ghostbusters.

Il gioco si basa su un duplice livello: la cattura dei fantasmi e le lotte in arena.

La prima attività è il vero e proprio mestiere dell’acchiappafantasmi. Gli ectoplasmi appaiono in maniera casuale sulla mappa e, una volta selezionati, parte la fase di cattura. Il giocatore ha a disposizione due armi, la prima, solitamente, è il classico fucile protonico, utile per indebolire i fantasmi e indispensabile per sbatterli nella trappola. La seconda arma funziona a munizioni e generalmente si usa contro avversari più forti. Il fantasma ha una barra di vita ed è più o meno resistente a seconda della sua classe. L’obiettivo del giocatore è portare quella barra sotto la metà, da quel momento è possibile lanciare la trappola e tentare la cattura vera e propria. Nel caso in cui il fantasma esaurisse la propria vita non verrebbe catturato, ma “destabilizzato”, cioè smaterializzato. I boss, ad esempio, non possono essere catturati, ma solo smaterializzati. Questi ultimi non compaiono “a caso”, ma in alcuni punti precisi indicati dal gioco, spesso sono luoghi importanti della propria città. Il gioco stimola inoltre la collaborazione tra acchiappafantasmi, e lo dimostra il fatto che alcuni boss si possono affrontare soltanto in multiplayer.

In foto: Samhain (The Real Ghostbusters), Gozer (Ghostbusters 1984), Strega dei ragni (Ghostbusters: The video game)
In foto: Samhain (The Real Ghostbusters), Gozer (Ghostbusters 1984), Strega dei ragni (Ghostbusters: The video game)

La seconda parte del gioco si basa su delle cosiddette “lotte in arena”. Infatti, con i fantasmi che catturiamo, possiamo creare una squadra composta da 4 spiriti. Con il nostro team possiamo affrontare molteplici sfide. La prima che ci viene proposta è, ovviamente, la modalità storia, curata da Erik Burnham divisa in 6 capitoli. Le altre modalità sono decisamente più arcade: si passa dalla “caccia del giorno”; al Grattacielo di Gozer in cui ogni piano ha difficoltà crescente fino ad una classica arena PvP in cui la nostra squadra affronta quella di un altro giocatore online.

Il gioco sfrutta il reticolo GPS di Google Maps per funzionare. Alcuni luoghi famosi ed esercizi commerciali sono evidenziati nel gioco come porte interdimensionali, le quali forniscono al giocatore punti esperienza e degli oggetti casuali come trappole, cristalli PKE e munizioni per le armi.

Ghostbusters World, nel complesso, risulta divertente e ben bilanciato tra le due modalità. Tiene attivo il giocatore con sfide giornaliere, settimanali e obiettivi a più lungo periodo. Non è però esente da difetti che speriamo vengano fixati dai prossimi aggiornamenti; segnaliamo in particolare dei problemi con giroscopio durante le catture dei fantasmi.

Infine, abbiamo chiesto ai nostri ghostbusters un’impressione su questo primo mese di gioco. Trovate qui sotto alcuni commenti:

La cosa che mi ha colpito molto di questo gioco è il fatto che siano riusciti a mettere Ghostbusters, Real, il videogame, eccetera nei fantasmi presenti. Sono molto contento di questa cosa, perché puoi cogliere tutti i riferimenti ai vari multiversi GB. – Davide Rollo (Sezione Piemonte).

La cosa che mi ha fatto più impazzire è che i fantasmi catturati possono essere utilizzati per creare una personale squadra da schierare nell’online.                              – Nicola Perotti (Sesion Veneta)

Il gioco è bello perchè immersivo: dà la sensazione di vivere in un mondo in cui i fantasmi sono tra noi, di avere un PKE tra le mani, e in spalla uno zaino protonico, grazie al quale il giocatore può fare il lavoro che ha sempre sognato.                              – Luca Ercoli (Distaccamento Roma)

GB World è l’inizio e allo stesso tempo la fine di un percorso durato 35 anni. Nel nostro cellulare si condensano tutti gli universi GB per deliziare il fan di vecchia data e stimolare quelli nuovi. Che Ghost Corps abbia voluto fare il punto della situazione prima di cominciare qualcosa di nuovo?

 

gbw-vg
Sabato 1° dicembre al Vigamus a Roma, “Speciale Ghostbusters World!”
Sarà possibile giocare con i video giochi storici di Ghostbusters dal 1984 ad oggi,
compresa la realtà virtuale.

 

“Ghostbusters reunion” al Jimmy Kimmel Live!

Come molti oggi ricorderanno, cade l’anniversario della prima del film Ghostbusters, avvenuta l’ 8 Giugno 1984. Ora, 32 anni, nello show della ABC Jimmy Kimmel Live questa sera – per la prima volta in assoluto – il cast del primo film (Bill Murray, Dan Aykroyd, Ernie Hudson, e Annie Potts) saranno insieme al nuovo cast (Kate McKinnon, Leslie Jones, Kristen Wiig, e Melissa McCarthy) nella puntata (da antologia) in onda questa notte, e che possiamo anticipare grazie alle foto che Ray Parker Jr. ha pubblicato nel suo profilo twitter!

CkZbItIUYAAIQL5.jpg large

(da sx verso dx: Ray Parker Jr, Annie Potts (Janine!), Kate McKinnon, Melissa McCarthy, Kristen Wiig, e dietro Bill Murray, Leslie Jones, Dan Aykroyd e Ernie Hudson) Pubblicheremo qui i video della puntata che andrà in onda stasera.

(aggiornamento: altra foto direttamente dal profilo stavolta della McCarthy!)

13427974_1229431120430812_5759479881276733889_n

In occasione dell’anniversario, Ghostbusters torna oggi fino al 12 giugno nei cinema USA in 800 sale cinematografiche!

 

I video: Il nuovo con l’originale cast di Ghostbusters!

13403206_10154214767073374_9126627785078388518_o CkeBZRHUoAA7r0a

Nuovo spot Tv (Spoiler Alert!)

Da ieri circola su youtube un video che corrisponderebbe allo spot di Ghostbusters realizzato per la tv inglese: ovviamente è più corto ma la differenza maggiore è nella scena finale: appare infatti Dan Aykroyd nel ruolo cammeo che era stato spoilerato tempo fa, e cioè un tassista che dice di non aver paura dei fantasmi (citando così la canzone di Ray Parker Jr).

 

Il video:

 

IN ARRIVO UN LUNGOMETRAGGIO ANIMATO

Tenetevi pronti, la notizia è stata confermata: la Sony produrrà un lungometraggio animato ispirato a Ghostbusters.

RGB_group

E’ infatti in fase di sviluppo l’idea di un cartone animato prodotto da Ivan Reitman e Tom Pollok, soci in affari con la loro casa di produzione Montecito Picture Company, e con la collaborazione di Ali Bell e Kristine Belson, supervisori della Sony Pictures Animation.

Le informazioni in nostro possesso non rivelano però se sarà un reboot animato o il lungometraggio della serie The Real Ghostbusters – la storica serie tv andata in onda dal 1986 al 1991 – o ispirato alla serie a fumetti della serie pubblicata dalla IDW in America, ma solo che la storia sarà simile a quella originale del film del 1984, raccontata però dal punto di vista di un fantasma. E’ questo dettaglio a farci pensare che potrebbe trattarsi effettivamente di una storia che si ispira a quella originale senza però avere i personaggi storici.

La Ghostcorps, insomma, tenterà il rilancio del franchise presso il pubblico più giovane, e presto avremo notizie maggiori a riguardo.

IVAN REITMAN SMENTISCE (QUASI) TUTTO

Se siamo abituati a prendere le notizie sul futuro di Ghostbusters con il contagocce, la notizia di ieri è stata una doccia fredda. Dopo l’intervista di MTV allo sceneggiatore Drew Pearce che abbiamo riportato ieri, la loro redazione ha ricevuto il seguente comunicato stampa da Ivan Reitman in persona:

“C’è stato un sacco di entusiasmo recentemente su quello che sta accadendo sul franchise di Ghostbusters. Come produttore del nuovo film di “Ghostbusters”, sento la necessità di chiarire che c’è un solo nuovo film ed è la versione diretta da Paul Feig per il prossimo Luglio, le cui riprese stanno andando fantasticamente. Il resto è solo rumore”.

470_reitman_070530

Rumore, chiacchiere, frastuono, Reitman mette in chiaro che c’è un solo film e nient’altro. Ma interpretando le sue parole, non troviamo difficoltà a far chiarezza: ha detto che ora non c’è un prossimo film, non che non ci sarà mai. Evidentemente le fughe di notizie possono creare confusione e se vi ricordate bene, la Sony ha già avuto il rotto della diga di notizie dopo l’attacco hacker alla loro posta elettronica. Reitman quindi richiama tutti all’ordine e bolla tutto come “rumors”. Ora concentriamoci su questo film in produzione, sul futuro se ne parlerà.

Channing & Pratt sono “just noise”? Probabile, molto probabile.

Drew Pearce? No, non è un rumors. Lo sceneggiatore di Iron Man 3 e del quinto Mission Impossible ha chiarito la sua posizione su twitter la sera del 29 luglio, specificando di aver scritto la Bibbia e non il copione di un possibile film di Acchiappafantasmi, e che la sua idea è un team di Acchiappafantasmi formato da uomini e donne, oltre a proporre fantasmi di tutte le classi (dalla I alla VII).twitter-drew-perce

In gergo cinematografico, la BIBBIA non è quel libro, ma una presentazione scritta del proprio progetto: contiene un abbozzo della storia ideale, la descrizione dei personaggi, quali sono gli elementi di richiamo (per il film da girare), un piano di produzione sommario, insomma un manuale di istruzioni per l’uso di quello che diventerà il copione vero e proprio per poi trasformarsi nella fase di pre-produzione. Dalla bibbia al primo ciak, solitamente troppa acqua sotto i ponti deve passare ancora..

E’ ipotesi di questa redazione che avendo scatenato mediaticamente una reazione spropositata, Reitman voglia frenare ogni entusiasmo. Come dire, sì abbiamo una idea ma da qui ad un anno avete tempo per capire chi potremo chiamare.

State calmi, se potete.

L’altro reboot di Ghostbusters sta diventando realtà – parola di sceneggiatore

Intervistato da MTV durante il red carpet di “Mission Impossible: Rogue Nation”, lo sceneggiatore Drew Pearce ha confermato, seppur in veste ufficiosa, che il secondo reboot di Ghostbusters sta diventando realtà.

La notizia è stata riportata ieri con il solito rimbalzo sui social network e nei siti specializzati ma la redazione è rimasta perplessa: non lavevamo già detto quattro giorni fa? A leggere l’articolo di MTV abbiamo notato una sola differenza: che Pearce ha sì completato la prima bozza (lungi ad essere il copione definitivo), ma non sa se effettivamente verrà approvato, né se Chris Pratt e Channing Tatum saranno coinvolti. Non sappiamo quindi chi chiameremo, al momento!

other_film_director

Lo sceneggiatore a riguardo gli attori ha detto:

«Questo è il cast a cui stavo pensando mentre lavoravo al progetto. Quello che succederà però non dipende da me. Il mio lavoro è creare qualcosa di eccitante che vorrebbero fare!».

Noi però ricordiamo che Pratt aveva smentito il suo coinvolgimento piuttosto stizzito e Tatum in due interviste confermava il proprio coinvolgimento non nascondendo però una certa perplessità sullo sfruttamento del franchise perché, a conti fatti, ci sono troppi galli nel pollaio. Quindi, al momento, il reboot è una realtà ma solo sulla carta.

«Ho finito il mio lavoro nelle ultime due settimane» afferma Pearce «Ovviamente è top secret, ma mi è venuto un’idea molto coraggiosa insieme ai fratelli Russo – che hanno fatto Captain America: Il soldato d’inverno e stanno girando ora Civil War – e a Ivan Reitman che ha fatto il film originale, quindi continueremo per quella strada. Ovvio non posso dirvi di che si tratta, ma speriamo che al massimo in un anno tutti lo sapranno!»

Per quanto riguarda il rapporto che questo film avrà con il reboot al femminile diretto da Paul Feig, Pearce dice: «La mia inclinazione personale mi induce a inserire tutto nello stesso universo Ghostbusters, perché sento, da fan, che tutti vorrebbero questo».

Continuano intanto le riprese del reboot al femminile che, ricordiamo, uscirà il 22 luglio 2016. Da qui ad un anno, avremo sicuramente delle sorprese.

“GHOSTCORPS”, la prima bozza è pronta

Un’importante aggiornamento riguardante GHOSTCORPS viene riportato due giorni fa dal sito Nerd Report con un articolo di Fred Topel su una conversazione fra lui e Drew Pearce, lo sceneggiatore incaricato a scrivere il copione del secondo reboot che la Sony vuole mettere in cantiere subito dopo il film di Paul Feig.

drew-pearce

Pearce ha rivelato che la prima bozza è stata completata, e che la storia contiene fondamentalmente collegamenti fra tutti i film realizzati su Ghostbusters, incluso il film di Feig, in una sorta di mondo parallelo come tra l’altro accadeva nelle prime bozze scritte da Aykroyd nel lontano 1982 sotto il titolo di “Ghost Smashers”.

“La cosa interessante è che la mia idea darebbe loro la possibilità di mettere tutto in relazione. È come se, al di là del mio ingaggio, a livello di immaginazione e creatività potessi finalmente creare un mondo dove tutti gli elementi condividono lo stesso universo. Per un fan di lunga data dei Ghostbusters come me, non è che uno stimolo in più.”

Ma facciamo un piccolo riassunto per le menti pigri.

Ghostcorps è una casa produttrice nata nel Marzo 2015 con l’intento di espandere il franchise di Ghostbusters. L’organizzazione è stata annunciata sui giornali il 9 marzo ed è così formata dalle seguenti persone: Ivan Reitman, Dan Aykroyd, il socio di lunga data di Reitman Tom Pollock, Ali Bell e Alex Plapinger, e ovviamente la Sony.

Il 9 marzo viene subito riportato che un secondo film di Ghostbusters era stato messo in fase di pre-produzione:  i fratelli Joe e Anthony Russo forse potrebbero essere alla regia, Drew Pearce come sceneggiatore, e Channing Tatum, Reid Carolin, e Peter Kiernan come produttori con la possibilità di avere Tatum come uno dei acchiappafantasmi in coppia con Chris Pratt.
Si parla di un inizio riprese nell’estate del 2016 e una possibile distribuzione nelle sale nel 2017.

Il 14 marzo, Pearce conferma che sta lavorando ad un copione.

Il 18 maggio, Pratt viene intervistato da GQ e smentisce il suoi coinvolgimento con Ghostbusters.

Il 23 giugno, Tatum conferma che Reitman e Aykroyd sono coinvolti nel film ammettendo comunque che tutto è ancora in fase di stallo. Due giorni dopo si lascia scappare che è tutto un “casino” perché il franchise lo definisce saturo e con troppe teste coinvolte. Il socio produttore e sceneggiatore di Tatum, Reid Carolin, precisa che forse non se ne farà quasi nulla.

Il 15 luglio scorso, nel pannello dedicato a Ghostbusters al Comic Con di San Diego, Tom Waltz ha citato il lavoro di Erik Burnham e Dan Schoening, sceneggiatori dei fumetti editi dalla IDW, come possibile ispirazione per Reitman e Aykroyd e i futuri progetti della Ghostcorps.

Il 24 luglio Drew Pearce conferma che la prima bozza del copione è stata terminata e ha già cominciato a lavorare ad un nuovo progetto.
Ora ha lasciato Ghostbusters nelle mani di Joe e Anthony Russo, Channing Tatum e il loro team.

“Sono meno presente. Non è come per il materiale Marvel, dove lavoro gomito a gomito con Kevin [Feige] e il resto della banda. I Ghostbusters sono più consistenti, ci sono in gioco molti elementi in più. Ogni film è diverso. In questo caso, il mio approccio è: ‘Io ho quest’idea. Ecco come potrei svilupparla. Voi ragazzi sbizzarritevi finché volete, un po’ come fu per Mission: Impossible. Il mio lavoro per i Ghostbusters è finito. Vi ho consegnato una storia biblica.”

E chiarisce su quanto un nuovo film “maschile” sembri prematuro e “…e orribile. Per non dire quanto sia lontanamente atroce l’idea di sentirsi costretti con la forza a girare un Ghostbusters al maschile. Niente di tutto questo. Era molto più organico solo in una conversazione preliminare tra me, i fratelli Russo, che lo stanno producendo, Channing e i suoi ragazzi.”

Le ultime notizie ci confermano le dichiarazioni della Sony dello scorso Marzo, e cioè un possibile terzo film crossover fra i personaggi di Feig e quelli realizzati da Pearce, un po’ come Avengers della Marvel o, fumettisticamente parlando, fra i personaggi di The Real Ghostbusters e quelli dei fumetti editi dalla IDW.

Tutti uniti contro i fantasmi?