Previsioni ottimistiche al botteghino per Gb Frozen Empire!

Ghostbusters: Frozen Empire arriverà finalmente nelle sale cinematografiche tra poco meno di un mese, e i bookmaker del boxoffice hanno aperto le scommesse sul suo futuro economico.

Al momento in cui scriviamo, Boxoffice Pro prevede che l’ultimo sequel degli Acchiappafantasmi guadagnerà tra i 35 e i 49 milioni di dollari all’inizio della sua corsa nelle sale, per un incasso totale, nel panorama nazionale, tra i 96 e i 144 milioni di dollari.

Nel 2021 con Afterlife, Box Office Pro aveva fatto una previsione d’incasso del weekend fra i 45 e 65 milioni di dollari (e ne incassò 44) e un incasso totale fra 130 e 190 milioni di dollari (e ne incassò 129). Le ipotesi di marketing non erano ottimistiche a causa delle restrizioni per la pandemia, e si tennero bassi, ma azzeccarono gran parte delle loro previsioni a lungo termine. Il film totalizzò 204 milioni in tutto il mondo, più 19 milioni dal mercato home-video solo negli USA.

Ora, nel 2024, la strategia della Sony Pictures, avvallata dal piano che la distribuzione è stata anticipata di una settimana sviando la concorrenza, è quella dell’uscita contemporanea in gran parte del globo, fatta eccezione di alcuni paesi dove i film concorrenti e temuti (vedi i “contro”, sotto) escono in giorni differenti, obbligando la Sony allo slittamento postdatato (Francia e Italia, fra questi). Insomma, la settimana tra giovedì 21 e domenica 24 marzo sarà con il botto. La risposta internazionale, fra Europa, Sud America, Asia, dovrà superare i precedenti 74,9 milioni di dollari ottenuti con Afterlife, ma visto l’entusiasmo maggiore per questo film, le aspettative non dovrebbero essere tradite.

Torneremo a queste cifre quando Frozen Empire avrà concluso la sua corsa nelle sale, nel frattempo ecco i pro e contro della uscita del film nelle sale americane:

PRO:

Il buon successo del film Ghostbusters: Afterlife, che ha ottenuto un punteggio di pubblico del 94% su Rotten Tomatoes e ha totalizzato 129,4 milioni di dollari in patria, dovrebbe giovare a questo sequel che rappresenta un’altra attrazione cinematografica per i fan e le famiglie in primavera, con una concorrenza diretta minima in aprile e all’inizio di maggio.

Oltre ai ritorni di Paul Rudd, Mckenna Grace, Finn Wolfhard e Carrie Coon, la promessa del marketing di riunire le icone del franchise Bill Murray, Dan Aykroyd, Ernie Hudson e Annie Potts nell’ambientazione newyorkese dei film originali dovrebbe favorire l’attrazione del pubblico maschile e anziano della serie.

A tre settimane dall’uscita di Dune, Frozen Empire avrà un’ampia disponibilità di schermi PLF (Premium Large Format) per contribuire a incrementare le vendite dei biglietti al momento dell’uscita.

CONTRO:

Le preoccupazioni principali per quanto riguarda la concorrenza deriveranno dalla forza di resistenza di Kung Fu Panda 4 [in uscita il 4 marzo nelle sale USA], al secondo fine settimana di apertura di Empire; questo film si rivolgerà maggiormente ai genitori con bambini più piccoli. Anche Godzilla x Kong: The New Empire [nelle sale americane il 27 marzo] potrebbe sottrarre a Ghostbusters parte del suo pubblico di fan dell’azione.

Sebbene Afterlife sia stato un successo di pubblico nonostante l’apertura durante le prime fasi di ripresa della pandemia alla fine del 2021, il franchise sembra avere un tetto massimo al botteghino in quanto marchio che rimane noto ma non così culturalmente dominante o risonante a livello di evento come altre IP nostalgiche quando si tratta di giovani generazioni di spettatori.

Come hanno dimostrato diversi film in franchising nell’ultimo anno, alcuni nomi di marchi ormai vecchi hanno iniziato a perdere colpi al botteghino [vedi Indiana Jones]. Questo sequel avrà bisogno di un forte passaparola e di sforzi di marketing finali per riconquistare lo stesso livello di popolarità di Afterlife.

E intanto la pubblicità ha iniziato inarrestabile la sua corsa: il trailer pubblicato il 29 gennaio ha finora totalizzato 29,8 milioni di visualizzazioni, e nelle capitali americane spuntano i primi imponenti cartelloni pubblicitari come questo qui sotto riportato. Ed è notizia che il 14 marzo ci sarà una anteprima mondiale a New York di cui sappiamo ancora poco, mentre nella settimana del 18 marzo (la data è ancora da definire) il cast sarà presente a Londra per l’anteprima europea.

Per l’Italia è ancora presto, ma sono in arrivo interessanti novità!

Anteprima del n.4 di Ghostbusters Back in Town!

Con l’anteprima del numero 4 di Ghostbusters Back in Town, si conclude il piano d’opera del primo volume dei fumetti della Dark Horse Comics sugli eventi della famiglia Spengler a New York fra Afterlife e l’imminente Frozen Empire. (La cover variant non è stata ancora pubblicata, e ricordiamo che per l’Italia non abbiamo ancora notizie sull’eventuale distribuzione). Questo il sunto della trama:

Gli Acchiappafantasmi si trovano ad affrontare una situazione terribile quando la melma infestata dagli scarafaggi invade la caserma dei pompieri e le apparizioni malevole sciamano liberamente. Phoebe, Callie, Trevor e Gary si scontrano con Madame Malveaux che incombe su Times Square, scatenando il caos a New York. Riusciranno i nostri eroi a sopravvivere a questa crisi spettrale?
È una resa dei conti tra fantasmi nella Grande Mela per l’ultima puntata di Ghostbusters: Back in Town! Sceneggiatura di David M. Booher, disegni di Blue Delliquanti e colori di Cris Peter.

Il piano dell’opera (prezzo ogni numero: 3,99$).

Ghostbusters Back in Town #1 – 32 pagine – 27 marzo 2024 –

Ghostbusters Back in Town #2 – 32 pagine – 24 aprile 2024 –

Ghostbusters Back in Town #3 – 32 pagine – 29 maggio 2024 –

Ghostbusters Back in Town #4 – 32 pagine – 26 giugno 2024 –

Ghostbusters Back in Town #Volume 1 – 96 pagine – 30 ottobre 2024 (raccolta).

Gil Kenan parla del ritorno degli “OGB” per Frozen Empire

Il regista di Frozen Empire afferma che il cast originale sarà costituito da “personaggi veri e propri” e non da semplici camei. SFX Magazine ha pubblicato un estratto dell’intervista esclusiva con Gil Kenan che sarà pubblicata nel prossimo numero di marzo, in uscita il 21 febbraio. (a sinistra).

Il team degli Acchiappafantasmi originali – Bill Murray, Dan Aykroyd e Ernie Hudson – ha avuto certamente un ruolo da giocare in “Afterlife”, ma il regista Gil Kenan assicura che la loro presenza sarà “ben più concreta” nel quarto capitolo della saga.

“In ogni storia arriva un momento in cui il compito di sopravvivere, di sconfiggere la cosa che si ha di fronte, richiede di agire”, dice Kenan.

“Questo è il momento più emozionante per me come fan degli Acchiappafantasmi: vedere il loro coinvolgimento nella storia ridefinirsi, crescere e diventare più completo in un modo che parla della premessa di Ghostbusters e Ghostbusters II, e di ciò che è stato intravisto nei campi fuori Summerville in Afterlife. C’è una linea diretta da lì a chi sono ora e come agiscono qui nella nostra nuova storia”.

Kenan ha aggiunto che saranno trattati come “personaggi veri e propri”. Ha detto: “Avevamo il dovere di rendere questi personaggi leggendari parte integrante di questa storia“.

Il film uscirà nelle sale statunitensi il prossimo 22 marzo.

Ghostbusters: Frozen Empire, featurette e nuove foto!

In attesa che arrivi altro materiale pubblicitario di Ghostbusters: Frozen Empire, il canale ufficiale ha pubblicato due featurette brevi ma interessanti. Il primo, rimosso da alcuni canali forse per errore, è visibile ancora su YouTube e vede il cast spiegare quali sono i loro preferiti fra i nuovi fantasmi.

Nel secondo, il cast parla delle loro esperienze personali nel paranormale: sono visibili due brevi frammenti inediti, nel primo Podcast commenta la situazione come un incubo, mentre nella seconda vediamo un mini Stay Puft chiedere un abbraccio.

Infine, ecco in esclusiva nuove immagini dal press kit della Sony Pictures. Ghostbusters: Frozen Empire vi aspetta al cinema l’11 aprile!

 

Ecco il secondo trailer di Ghostbusters: Frozen Empire!

O forse dovremmo dire primo trailer, poiché quello pubblicato l’8 novembre era un teaser trailer? Fatto sta che oggi la Sony Pictures ha pubblicato il primo full trailer del quarto capitolo di Ghostbusters, e attenzione, lo fa con due trailer completamente differenti, uno americano e l’altro, doppiato in italiano, internazionale.

In arrivo nelle sale americane il 22 marzo 2024, Ghostbusters: Frozen Empire ha come protagonisti Paul Rudd, Carrie Coon, Mckenna Grace, Finn Wolfhard, Logan Kim, Celeste O’Connor, Bill Murray, Dan Aykroyd, Ernie Hudson e Annie Potts, oltre alle new entry della serie Kumail Nanjiani, Patton Oswalt, James Acaster ed Emily Alyn Lind.

In Italia come Ghostbusters – minaccia glaciale, uscirà l’11 aprile 2024. Come anticipato sui nostri social qualche giorno fa, per ragioni commerciali in vista dei film competitivi in uscita il 21 marzo (Kung Fu Panda 4) e il 28 marzo (Godzilla x Kong), la Sony Pictures ha deciso di spostare il film ad aprile, periodo con meno concorrenza nelle sale dal punto di vista del target del pubblico interessato. Qui il trailer in italiano:

Anteprima del n.3 del nuovo fumetto di Ghostbusters!

Per continuare a parlare di Ghostbusters: Back in Town, la miniserie a fumetti in quattro numeri di Dark Horse Comics che fa da apripista all’imminente sequel per il grande schermo Frozen Empire, oggi abbiamo il primo sguardo al numero 3!

In arrivo sugli scaffali il 29 maggio, la copertina dell’artista Christopher Mitten riporta la Ecto-1 sulle strade di New York; tuttavia, la Grande Mela è in preda a un’epidemia ultraterrena che, tra le minacce ectoplasmatiche, include un colossale piccione spettrale, che appare sulle tracce della Cadillac truccata. Questa la sinossi:

Mentre la tensione sale in città e nella famiglia Spengler, Phoebe scopre l’entità che ha preso di mira gli Acchiappafantasmi: la malvagia Madam Malvaeux! Da sola e in inferiorità numerica, Phoebe fugge attraverso le fogne e si imbatte in un… stand-up soprannaturale?

Ghostbusters: Back in Town riporta i lettori al punto di partenza: New York, gli Spengler sono pronti a riprendere l’attività di famiglia, ma oltre a fare gli acchiappafantasmi dovranno anche affrontare il cambiamento delle dinamiche familiari in una storia tutta nuova scritta da David M. Booher e supervisionata dal duo di registi Jason Reitman e Gil Kenan.

clicca qui per l’anteprima del numero 2 e del numero 1.

Nessuna novità al momento su una edizione italiana futura.

Dario Marianelli è il compositore di Frozen Empire!

Un italiano allo score musicale di Ghostbusters: Frozen Empire! Il Maestro Dario Marianelli, nato a Pisa sessantatré anni fa, sta lavorando alle musiche del film diretto da Gil Kenan proprio in questi giorni, come testimoniate dal regista nelle sue storie Instagram pubblicate ieri. Per Marianelli, si tratta della seconda collaborazione con Kenan dopo Un bambino chiamato Natale (A Boy Called Christmas, 2021), e succede al Maestro Rob Simonsen dopo Ghostbusters: Afterlife.

Marianelli è come si è detto italiano, ma dal 1990 si divide per lavoro fra Londra e gli Stati Uniti: dopo aver studiato pianoforte e composizione a Pisa e Firenze, a Londra frequenta il corso postlaurea alla Guildhall School of Music and Drama e, dopo il diploma, ottiene una borsa di studio che gli permette di seguire i corsi di coreografia e composizione del Bretton University College diretti da Judith Weir e Lloyd Newson. Nei tre anni successivi frequenta assiduamente la National Film and Television School a Beaconsfield non lontano da Londra. Proprio in quella sede ha avuto i primi contatti per scrivere musica, anni di studio, scrittura di musica da concerto, per balletto contemporaneo, per documentari televisivi. Nel 2002 compone la colonna sonora di Cose di questo mondo di Michael Winterbottom, regista che vincerà l’Orso d’Oro al festival di Berlino. Il vero punto di svolta per il compositore toscano fu l’incontro con Terry Gilliam che lo chiamò, nel 2003, a lavorare a una grande avventura fantasy, I fratelli Grimm. Da quel momento il successo per Marianelli è stato un continuo crescendo: Ha scritto le colonne sonore di V per Vendetta di James McTeigue, Il colore della libertà – Goodbye Bafana di Bille August, Il buio nell’anima di Neil Jordan. Ha avuto una nomination al premio Oscar per la miglior colonna sonora nel 2006 per le musiche del film Orgoglio e pregiudizio. Nel 2008 ha vinto il Golden Globe per la migliore colonna sonora originale ed il premio Oscar per la migliore colonna sonora originale per il film Espiazione.

Nel 2013 è stato nominato al premio Oscar per la miglior colonna sonora per le musiche del film Anna Karenina. E poi non possiamo dimenticare la sua bellissima musica per film come Jane Eyre, Stanno tutti bene, Bumblebee e Il pescatore di sogni, Paddington 2, fino al più recente Pinocchio di Matteo Garrone. «Noi diamo note e vita alle emozioni che suggeriscono i film e la musica diventa un altro personaggio», ha detto recentemente.

Dopo Alessandro Ongaro, supervisore agli effetti speciali visivi di Afterlife, Marianelli è il secondo artista italiano a lavorare in prima linea alla saga di Ghostbusters!

La redazione si impegnerà a contattare il Maestro per un’intervista esclusiva!