Annie Potts: “Elettrizzata di vedere il film tutti insieme”

Sapete, una delle cose che ho appreso di questo franchise, vedendo tanto i film che la serie animata, è che quando Janine Melnitz parla bisogna ascoltarla, perché rappresenta spesso la voce della ragione.

In questo caso mi riferisco alle dichiarazioni della adorabile Annie Potts che ha pubblicato sul suo account Instagram un messaggio: 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Annie Potts (@thisisanniepotts)

La data di uscita è stata posposta all’11 Novembre 2021…
Anche se sono triste che la premiere sia stata rimandata, sono comunque elettrizzata dal fatto che insistano nel volercelo far godere TUTTI INSIEME in un cinema alla vecchia maniera (come mi mancano quei giorni). Varrà la pena aspettare, ve lo assicuro! Perciò vacciniamoci e mettiamo le mascherine così che possiamo tornare a uscire e a fare le cose che amiamo!

Con queste parole Annie Potts incita i fan a guardare il lato positivo di questa situazione: la lunga attesa si concluderà con la gioia di vedere il film con i nostri amici più cari, con le nostre famiglie, insomma con le persone con cui vogliamo condividere la passione per Ghostbusters.

Questo messaggio ci ricorda che arrivare ad un terzo capitolo cinematografico degli Acchiappafantasmi è stato un viaggio lungo e tortuoso ed è bello sapere che anche se la meta è distante qualche altro mese di cammino, ci arriveremo tutti insieme e la festeggeremo come merita.

Mi viene in mente un solo commento finale che sia appropriato e non è il mio: Harold Ramis disse che inizialmente non era convinto di voler includere la dinamica dell’infatuazione fra il personaggio di Janine e quello di Egon, ma che a fugare completamente i suoi indugi furono la dolcezza e il talento di Annie Potts.

Oggi credo che ne abbiamo avuto un piccolo assaggio anche noi.

Ghostbusters Legacy nuovamente rimandato

Arriva (per noi) nella notte la notizia che la data di uscita di Ghostbusters Legacy / Ghostbusters Afterlife è stata nuovamente posposta. È quasi superfluo ricordare che questo sta accadendo a causa della pandemia di Covid-19, che a distanza di quasi un anno è ancora tristemente presente e sta influenzando le nostre vite.

 

L’annuncio della Sony, di qualche ora fa, fornisce le nuove date di varie pellicole che i fan stanno attendendo, fra cui Cinderella che sarebbe dovuto uscire fra meno di un mese e invece è stato rimandato al 16 Luglio 2021, Uncharted previsto per Luglio e spostato ora all’11 Febbraio 2022,  e inoltre, Peter Rabbit 2: The Runaway che passa da Aprile all’11 Giugno di quest’anno. E l’11 Giugno era originariamente la data di uscita di Ghostbusters Afterlife, che ora invece è previsto per l’11 Novembre del 2021.

 

Come si nota dalle date, ciascun progetto è stato slittato alla data di quello successivo, segno che la Sony sta adattando i propri piani di distribuzione delle pellicole in base alla situazione globale, sperando comunque di poter tornare nelle sale il prima possibile e, ovviamente, i fan condividono questa medesima speranza.

Ghostbusters Afterlife: Ivan Reitman commosso dopo averlo visto

La notizia arriva direttamente da Empire, alleghiamo il link dell’articolo nella sua interezza perché molto interessante:

 Ghostbusters: Afterlife: Jason Reitman Says His Father Cried And Was ‘So Proud’ After Watching New Sequel

Estrapoliamo alcuni dettagli: Ivan Reitman, che da mesi ha scelto di ritirarsi in isolamento a causa dell’attuale pandemia, dopo aver preso tutte le precauzioni possibili si è recato ad una proiezione di Ghostbusters Afterlife in compagnia di suo figlio Jason, il regista e co-autore del film.

Questa è stata molto probabilmente la prima volta che Ivan vedeva il film completamente ultimato, e non una copia “work in progress”, dal momento che la post produzione del nuovo capitolo degli Acchiappafantasmi si è conclusa solo recentemente.

Nell’articolo, Jason racconta che Ivan, uscito dalla proiezione, si è commosso e gli ha detto di essere fiero di essere suo padre. Oltre ad aver rappresentato un momento di grande importanza e vicinanza per i due, questa notizia ha eccitato la fantasia delle migliaia di fan che attendono impazientemente l’arrivo di un nuovo trailer dopo quello rilasciato ormai un anno fa.

Eppure, colpo di scena, nello stesso articolo Empire ci mostra questa nuova immagine in cui sembra proprio che i tre protagonisti Phoebe (Mckenna Grace), Trevor (Finn Wolfhard) e…il personaggio interpretato da Logan Kim (il cui nome non è ancora stato rivelato), indossino delle uniformi molto familiari e molto fuori misura in questa foto. Cosa ne pensate?

 

Nell’intervista (che verrà pubblicata integralmente sul prossimo numero di Empire), Jason sottolinea come si sia impegnato a rendere il suo film molto spaventoso e ricorda che in un incontro con Steven Spielberg questi gli confessò che la trasformazione della bibliotecaria nel primo Ghostbusters rientra nella sua top-ten cinematografica dei momenti più spaventosi.

La signora Eleanor Twitty nella Top Ten dei momenti più spaventosi di Steven Spielberg

L’articolo di Empire si conclude ricordando che il film dovrebbe arrivare nelle sale inglesi intorno all’11 Giugno. Pur non essendo una conferma ufficiale, questo potrebbe voler dire che per l’uscita europea di Ghostbusters Afterlife la data resterà invariata, nonostante i timori di molti fan, dopo che la Sony ha recentemente posposto l’arrivo nelle sale di altri suoi film, come ad esempio Morbius.

 

Solo il tempo ci dirà la verità, ma se vogliamo davvero trovare un lato positivo ai rinvii subiti dall’uscita nelle sale del film di Jason Reitman, pensate questo: se la pellicola uscirà nel 2021, le parole che Paul Rudd pronuncia nel trailer:

Sono trent’anni che non si vedono fantasmi

potrebbero finalmente includere anche Ghostbusters The Videogame (che si svolgeva nel 1991) nel background canonico dei quattro ragazzi in grigio!

Segui gli approfondimenti di Eleanor Twitty Foundation

IVAN REITMAN SMENTISCE (QUASI) TUTTO

Se siamo abituati a prendere le notizie sul futuro di Ghostbusters con il contagocce, la notizia di ieri è stata una doccia fredda. Dopo l’intervista di MTV allo sceneggiatore Drew Pearce che abbiamo riportato ieri, la loro redazione ha ricevuto il seguente comunicato stampa da Ivan Reitman in persona:

“C’è stato un sacco di entusiasmo recentemente su quello che sta accadendo sul franchise di Ghostbusters. Come produttore del nuovo film di “Ghostbusters”, sento la necessità di chiarire che c’è un solo nuovo film ed è la versione diretta da Paul Feig per il prossimo Luglio, le cui riprese stanno andando fantasticamente. Il resto è solo rumore”.

470_reitman_070530

Rumore, chiacchiere, frastuono, Reitman mette in chiaro che c’è un solo film e nient’altro. Ma interpretando le sue parole, non troviamo difficoltà a far chiarezza: ha detto che ora non c’è un prossimo film, non che non ci sarà mai. Evidentemente le fughe di notizie possono creare confusione e se vi ricordate bene, la Sony ha già avuto il rotto della diga di notizie dopo l’attacco hacker alla loro posta elettronica. Reitman quindi richiama tutti all’ordine e bolla tutto come “rumors”. Ora concentriamoci su questo film in produzione, sul futuro se ne parlerà.

Channing & Pratt sono “just noise”? Probabile, molto probabile.

Drew Pearce? No, non è un rumors. Lo sceneggiatore di Iron Man 3 e del quinto Mission Impossible ha chiarito la sua posizione su twitter la sera del 29 luglio, specificando di aver scritto la Bibbia e non il copione di un possibile film di Acchiappafantasmi, e che la sua idea è un team di Acchiappafantasmi formato da uomini e donne, oltre a proporre fantasmi di tutte le classi (dalla I alla VII).twitter-drew-perce

In gergo cinematografico, la BIBBIA non è quel libro, ma una presentazione scritta del proprio progetto: contiene un abbozzo della storia ideale, la descrizione dei personaggi, quali sono gli elementi di richiamo (per il film da girare), un piano di produzione sommario, insomma un manuale di istruzioni per l’uso di quello che diventerà il copione vero e proprio per poi trasformarsi nella fase di pre-produzione. Dalla bibbia al primo ciak, solitamente troppa acqua sotto i ponti deve passare ancora..

E’ ipotesi di questa redazione che avendo scatenato mediaticamente una reazione spropositata, Reitman voglia frenare ogni entusiasmo. Come dire, sì abbiamo una idea ma da qui ad un anno avete tempo per capire chi potremo chiamare.

State calmi, se potete.

Anche Aziz Ansari in Ghostbusters 3?

La cosa bella (per modo di dire) di Ghostbuster 3, terzo capitolo della mitica saga diretta da Ivan Reitman e interpretata da Bill Murray, Harold Ramis e Dan Aykroyd, è che sul serio non si sa ancora se mai vedrà la luce, ciononostante le voci che lo riguardano continuano a spuntare come funghi. L’ultima news riguarda il possibile coinvolgimento nel cast di Aziz Ansari

Stando a quanto riportato dal sito Bloody Disgusting, che avrebbe ricevuto la notizia da una fonte vicina alla produzione, la Columbia Pictures starebbe valutando l’idea di coinvolgere l’attore nel progetto. Questo però non vuol dire che sia stata ufficialmente fatta una proposta, quindi non resta che aspettare ulteriori aggiornamenti.

Fonte ScreenWeek.it

Ashton Kutcher in Ghostbusters 3?

Come ce lo vedreste Ashton Kutcher in Ghostbusters 3? Apparentemente, sarebbe il caso vi acclimataste all’idea, perché Ivan Reitman ha rivelato, durante un’intervista a Digital Spy, di volere la star del suo ultimo film, Amici, amanti e…, nel terzo episodio della saga degli Acchiappafantasmi. Ma quale potrebbe essere il suo ruolo?

Decisamente quello di una delle nuove reclute della squadra, che nel film saranno addestrate dai vecchi Ghostbusters. E forse proprio quello di Oscar, il figlio di Dana Barrett (Sigourney Weaver) che, dopo essere stato minacciato dal temibile Vigo in Ghostbusters 2, potrebbe tornare da grandicello proprio per entrare nella squadra di zio Peter Venkman. E a proposito di Venkman: Reitman ha rivelato anche che Bill Murray ha letto la sceneggiatura e a breve dovrebbe riferire le sue impressioni. Sappiamo già che la Sony non farà il film senza di lui, quindi il futuro di Ghostbusters 3 è nelle sue mani. Dobbiamo sperare che lo script gli sia piaciuto o no?

Fonte screenweek.it

Murray ritratta in 2 interviste!

Murray dice la sua e ritratta…

HS: e così, come farai a tornare indietro e farne un altro? Ivan vuole fare GB3?
BM: si, Ivan vuole farlo e…io…io glielo devo, sai. E’ ansioso per il fatto che non sono ancora nel progetto.

RQ: quindi non sei interessato?
BM: Vedi, mi ci dedicherò. Devo dedicarmici, mi sento “cattivo” a non farlo. Ho avuto un messaggio e penso che le persone – non voglio urtare i sentimenti di nessuno – non è proprio la primissima cosa che ho in mente, non ci penso.
Sai, lo studio si entusiasma ogni 10 anni circa. Cosa vorrebbero veramente è ricreare il franchise. Ricordo quando i nuovi Gb dovevano essere Chris Rock, Chirs Farley e Chris Crane…Kris Kringle [Babbo Natale in una lingua straniera N.d.T.] o qualcuno…che li ha messi assieme

Fonte http://screenrant.com

Tradotto da Raymond83

Altra intervista:

Bill Murray ritratta e in questa intervista al minuto 4:37, alla fine gli viene chiesto cosa farà oggi.

Risponde: “Devo andare a leggere quello script di GB3…”
HS: “Fantastico, chiamerò Ivan Reitman”
BM: “Devo chiamarlo anch’io..”

https://www.youtube.com/watch?v=QEcJxK6ran8&feature=player_embedded#at=21

Fonte youtube

Tradotto da Raymond83